Acqua San Bernardo Cantù-Segafredo Virtus Bologna: la sala stampa della vigilia

Domenica la Virtus Bologna sarà impegnata al PalaBancoDesio contro l’Acqua San Bernardo Cantù. Le parole dei due coach in vista del match.

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Nicola Brienza e di coach Pino Sacripanti alla vigilia di Acqua San Bernardo Cantù-Segafredo Virtus Bologna.

ACQUA SAN BERNARDO CANTU’
Coach Nicola Brienza: “Domenica affrontiamo la Virtus, una squadra di buonissimo livello e con grande talento. Ogni giocatore presente nel loro organico ha potenzialmente tanti punti nelle mani. È un roster molto competitivo sia per il campionato che per la Champions League. Hanno delle individualità eccellenti, sia nel reparto lunghi che sugli esterni, quest’ultimi in grado di crearsi un tiro pericoloso in qualsiasi situazione. È una squadra che già in Coppa Italia contro l’Olimpia Milano ha dimostrato di poter battere chiunque”.

“Il nostro obiettivo sarà quello di limitare le folate offensive della Virtus, cercando di controllare il ritmo. Dovremo essere bravi a limitare le loro individualità e le loro caratteristiche offensive. Inoltre, dovremo prestare particolare attenzione agli uno contro uno di Taylor, Punter, Aradori e M’Baye, cercando di non concedere punti facili”.

“Dobbiamo pensare di chiudere il discorso salvezza, questo non dobbiamo dimenticarlo, però allo stesso tempo sarebbe sbagliato e poco motivazionale non pensare ai playoff. Lo dico nel rispetto dei miei ragazzi, è giusto provare a crederci. Penso che, escluse le prime quattro posizioni di classifica, dal quinto posto in giù sia tutto molto aperto. La realtà ci dice che siamo in piena corsa playoff e che nelle prossime giornate avremo tutti gli scontri diretti in casa. Dunque, perché non crederci?”.

“Nel rispetto di tutti non voglio entrare nel merito delle vicissitudini extracampo che riguardano “Pino”. Detto ciò, da parte mia c’è sicuramente tanta emozione perché ritrovo prima di tutto un amico. Tra noi c’è una bella amicizia fuori dal campo che, tuttavia, da buoni professionisti, svanirà ovviamente dalla palla a due in poi. È l’allievo contro il maestro, l’allenatore contro il giocatore. Perché come sapete da giovane, quando giocavo, Sacripanti mi ha allenato per diversi anni”.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Pino Sacripanti: “Giochiamo contro una squadra in grandissima salute. Fortunatamente per la storia della Pallacanestro Cantù, sono stati bravissimi i nuovi proprietari a riprendere la squadra in mano per far sì che la storia non finisse, per questo molto sono contento. La squadra ha  vinto 5 delle ultime 6 gare, ha cambiato qualche giocatore, ha cambiato la guida tecnica e sono molto contento per Nicola Brienza a cui sono molto legato. La squadra lotta, è molto solida ad ogni gara ed è ben allenata. Jefferson e Gaines sono due giocatori di ottimo livello, Blakes sta crescendo e l’ultimo arrivato a Carr si è integrato molto bene e ha fatto il canestro vincente contro Brindisi”.

“Andiamo su un campo difficile e arriviamo da una partita ben giocata contro Venezia, anche se 3/4 errori ci hanno fatto perdere, e da una partita solida a Le Mans. Mario Chalmers non ci sarà ma sarà disponibile mercoledì. Per il resto la squadra è tutta disponibile e non ci sono problemi fisici”

“Indiscutibilmente si arriva in un momento in cui le partite decisive sono una dietro l’altra. Mercoledì è una gara da dentro o fuori ma anche contro Cantù è una sfida importante ma noi siamo molto concentrati e dobbiamo rispondere presente”


Lascia un commento