Alla Vitifrigo Arena non c’è storia: la Virtus Bologna vince 94-79 contro la VL Pesaro

Quattro su quattro in campionato per la Virtus Bologna. Le V Nere vincono per 94-79 sul parquet della Carpegna Prosciutto Pesaro e si prendono la vetta solitaria della classifica.

4° GIORNATA SERIE A LBA 2019-20
CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO-SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA: 77-94

Segafredo Virtus Bologna che non conosce sconfitta in questo inizio di stagione. Le V Nere battono alla Vitifrigo Arena i padroni di casa della Carpegna Prosciutto Pesaro per 94-79. Grazie a questo successo le V Nere si prendono la vetta solitaria della classifica che non accadeva dal 5 Novembre 2006 (stagione 2006/07).
Partita che dura praticamente 5 minuti alla Vitifrigo Arena fino a quando Hunter, Gaines e Gamble trascinano la Virtus sino alla doppia cifra di vantaggio. Pesaro non riesce a intimorire più i bianco-neri che toccano anche il +26. Quattro su quattro per le V nere mentre la VL Pesaro rimane a quota zero punti con un bilancio di 0-3.

Cronaca:
Gamble segna i primi due punti del match a cui risponde subito Buford con la tripla del 3-2. Ritmi alti, squadre che giocano a viso aperto e che rispondono colpo su colpo nella prima metà del primo quarto. Gaines al 5° segna dai 6,75 (11-14), Ricci fa lo stesso un minuto più tardi (11-17) mentre Hunter fa 15-21 all’8°. Drell prova a non far scappare la Virtus, Teodosic alza l’alley-oop per la schiacciata di Hunter (17-13) mentre Mussini segna sulla sirena: 19-25 al suono della prima sirena.
Primo canestro della seconda frazione targato Hunter in reverse (19-27), Pesaro si affida a Chapman e tocca il -3 (26-29) ma la Virtus tocca il nuovo +11 spinta dai 5 punti consecutivi di Teodosic e dalla bomba di Markovic: 26-37 e timeout coach Perego al 14°. I bianco-neri però continuano ad allungare il parziale a proprio favore con Gamble, Gaines e Hunter sugli scudi e V Nere che toccano il massimo vantaggio al 17° (28-51 e +23). Animi che si accendono dopo un doppio fallo antisportivo fischiato a Buford e Hunter ma viaggianti in controllo a fine primo tempo (35-54).

Rientrati dopo la pausa lunga la Virtus piazza un mini parziale di 5-0 (35-59) che aggiorna il massimo vantaggio a +24. La forbice si allarga ancora quando Pajola deposita il 42-68 al 28° mentre al 30° il tabellone recita 48-70.
Nell’ultima frazione la Virtus controlla il match senza troppo forzare anche se la VL trova il -14 al 35° (68-82). Coach Djordjevic da spazio alle seconde linee tra cui Nikolic che trova i primi punti della sua stagione. Alla Vitifrigo Arena finisce 79-94.

Parziali: 19-25; 35-54 (16-29); 48-70 (13-16); 79-94 (31-24).

Tabellino:
Carpegna Prosciutto Pesaro: Barford 18, Drell 16, Mussini 9, Pusica 4, Miaschi 3, Eboua 2, Chapman 13, Alessandrini, Mjiakovic, Thomas 8, Totè 3, Zanotti 3. All.Perego

Segafredo Virtus Bologna: Gaines 19, Deri, Pajola 9, Baldi Rossi, Markovic 3, Ricci 7, Cournooh, Hunter 14, Weems 13, Nikolic 3, Teodosic 8, Gamble 18. All.Djordjevic

Lascia un commento

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds