Altra prova di forza della Virtus Bologna: battuta l’Olimpia Milano per 83-70

Una super prestazione della Virtus Bologna manda al tappeto l’Olimpia Milano. Le V Nere vincono per 83-70 il big match della 16° Giornata.

16° GIORNATA SERIE A
SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA-A|X ARMANI EXCHANGE MILANO: 83-70

Va alla Segafredo Virtus Bologna il big match della 16° giornata della Serie A. Le V nere battono l’Olimpia Milano con il risultato di 83-70 con un’altra grande prova di forza e di squadra. Teodosic accende la miccia e guida i bianco-neri al successo ben supportato da un solido Hunter, un’ispirato Markovic e dalle prove consistenti di Weems e Baldi Rossi. A distanza di 6 anni la Virtus Bologna vince in campionato contro i meneghini che ora scivolano a -6 dalle V Nere e interrompono così la striscia positiva di 5 vittorie consecutive.

Cronaca:
Teodosic sblocca la gara da fuori l’arco, Scola pareggia i conti con il tap-in sul rimbalzo in attacco ma la Virtus trova il +5 con Weems e Gamble: 8-3 al 4°. Gamble capitalizza il gioco da 3 punti e V Nere che allungano sul +7 (17-10) prima che Rodriguez si accenda dall’altra parte infilando due triple consecutive: 18-16 al 7°. Prima frazione che si chiude con il layup di Gaine su assist no-look di Teodosic: 24-20 al 10°.
Seconda frazione che si apre con la schiacciata di Hunter (26-20), Gamble vince il duello sotto le plance con Tarczewski: 31-24 e +7 al 13°. Milano accorcia con Della Valle, Cinciarini segna la tripla del primo sorpasso (31-32) mentre Gudaitis fa +3 al 15 (31-34). Padroni di casa che ritrovano il vantaggio con la bimane di Hunter su assist dietro la schiena di Markovic (35-34), Ricci si sblocca e realizza la tripla del 42-38 al 19°. Prima del suono della seconda sirena c’è il tempo per l’assist magico di Teodosic per l’ennesima schiacciata di Hunter: 46-40 all’intervallo.

Rientrati dalla pausa lunga Micov piazza la tripla del 46-43 ma la recuperata e la schiacciata in contropiede di Ricci vale il 50-43 al 21° e costringe al timeout coach Messina. Teodosic fa +9 (52-43), Markovic +10 con la tripla del 55-45 al 24°. Milano si affida a Rodriguez (55-50), Teodosic in mezzo a 3 si inventa un altro strepitoso canestro (57-50), Gamble firma il il nuovo +9 (59-50) mentre Hunter con il 2/2 dalla lunetta aggiorna il massimo vantaggio: 63-52 e +11 al 28°. Rodriguez prende per mano l’Olimpia ma il tabellone recita 63-56 al 30°.
Weema apre l’ultima frazione con l’appoggio al tabellone e al 32° vola sopra il ferro per schiacciare l’alley-oop del +13 (69-56). Rodriguez e Micov continuano a mantenere viva l’Olimpia (71-63), Hunter riporta sul +12 le V Nere (75-63) mentre Baldi Rossi manda al bar Scola e segna la tripla del +15: 78-63 al 36°. Teodoisc fa esplodere l’arena con la tripla del +16 (81-65) e Virtus che controlla e si porta a casa la vittoria con il risultato di 83-70.

Parziali: 24-20; 46-40 (22-20); 63-56 (17-16); 83-70 (20-14)

Tabellino:
Segafredo Virtus Bologna: Hunter 10p+6r, Deri, Baldi Rossi 6p+7r, Weems 9p+2r+2a, Nikolic, Teodosic 15p+5r+6a, Gamble 13p+7r, Pajola, Gaines 6p, Markovic 8p+5r+12a, Ricci 7p+4r+2s.
A|X Armani Exchange Milano: Moraschini 1p+2r, Gudaitis 8p+6r, Roll 2r+2a, Brooks 5p+2r, Della Valle 2p+3r, Tarczewski 3p, Burns 2p, Scola 9p+4r, Cinciarini 3p, Biligha 2p, Micov 16p+2r, Rodriguez 19p+3r+5a.

Lascia un commento