Carpegna Prosciutto Pesaro-Segafredo Virtus Bologna: la sala stampa

La sala stampa del post-partita

Foto: virtus.it

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Federico Perego e di coach Sasha Djordjevic nel post-partita di Carpegna Prosciutto Pesaro-Segafredo Virtus Bologna.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO
Coach Federico Perego: “Non siamo contenti perché era una partita molto sentita e abbiamo commesso molti errori; la squadra ci ha provato fino alla fine, il nostro obiettivo è quello di avvicinarci al livello delle migliori squadre e da domani torneremo a lavorare per migliorare. Abbiamo sofferto in tutti i lati del campo e abbiamo fatto fatica a realizzare, dobbiamo trovare il modo per non soffrire così tanto a rimbalzo. Siamo andati fuori giri, dobbiamo essere bravi a capire come entrare in partita. Chapman, Pusica ed Eboua devono trovare il ritmo gara.
Era una partita che per il nostro pubblico era molto importante quindi siamo dispiaciuti, abbiamo fatto tantissimi errori anche se ci abbiamo provato fino alla fine. Il nostro obiettivo è lavorare per arrivare a un livello come quello della Virtus migliorando in tutti gli aspetti di squadra e individuali. Abbiamo sofferto in ogni singolo elemento di gioco e balzano all’occhio sicuramente i rimbalzi”.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Sasha Djordjevic: Ci siamo preparati bene, mostrando un buon approccio difensivo, che ci ha permesso di costruire il nostro gioco; in attacco abbiamo sfruttato le giocate dei nostri lunghi e abbiamo mosso bene il pallone in transizione. Abbiamo mostrato una buona qualità in attacco, adesso non dobbiamo fermarci, continuiamo a lavorare e a migliorare. Abbiamo giocato di squadra e ho avuto modo di dare spazio ai giovani. Ogni vittoria è fondamentale, dobbiamo continuare così”.

“E’ la sesta vittoria consecutiva, ma il mio lavoro non finisce certo qui, dobbiamo continuare su questa strada, siamo solo all’inizio.
Negli spogliatoi non ho detto molto ai miei ragazzi, ho ricordato solo che martedì avremo una partita tosta, molto tosta; Andorra è una società che sta crescendo tanto ed è abituata a questo tipo di competizione. Dimentichiamo in fretta questa vittoria e pensiamo alla prossima”. 

“Non guardo la classifica, guardo i video delle partite dei nostri avversari, e preparo gli allenamenti. Per il momento mi interessa solo questo”.

“Ringrazio per l’affetto del pubblico di Pesaro e per il calore che mi hanno regalato. Abbiamo passato anni stupendi insieme, ringrazio questa città perché mi ha dato tanto; porterò sempre dei ricordi bellissimi”

Lascia un commento