Eurocup | Segafredo Virtus Bologna-Partizan NIS Belgrade: la sala stampa della vigilia

Il pre-partita di Segafredo Virtus Bologna-Partizan NIS Belgrade nelle parole di coach Djordjevic e di coach Trincheri.

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Sasha Djordjevic e di coach Andrea Trincheri alla vigilia di Segafredo Virtus Bologna-Partinza NIS Belgrade.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Sasha Djordjevic:Tutti aspettiamo questa partita dopo la gara di andata che sono sicuro ha toccato l’orgoglio di tutti. In questo momento l’importanza delle partite in casa è cruciale. I ragazzi si sono allenati bene e sono molto concentrati: ieri un paio di allenamenti ottimi, prima dell’allenamento di oggi al Paladozza. Il Partizan è costruito con tantissimi creatori di gioco, a volte ci sono tre playmaker in campo che hanno facilità di creare gioco. Lunghi atletici, molto tosti fisicamente: sarà una bella gara con un gioco tosto e fisico. Domani è una nuova partita, la partita di andata la lascio lì, l’abbiamo già analizzata: è stata una partita che ci ha fatto capire il livello che questa società ha bisogno di raggiungere per poter competere. A Belgrado c’era un ambiente particolare, straordinario e io mi aspetto che domani il nostro ambiente faccia il suo. Domani è cruciale come tutte le partite: non credo che la partita di ieri del Partizan influisca sulla gara di domani anche perché il Partizan ha una certa esperienza. Noi guardiamo il nostro piatto, poi ovvio che la gara di oggi tra Trento e Darussafaka potrà influire sul girone.
La condizione fisica della squadra è buona, sta andando bene anche Frank Gaines che ha bisogno di ritrovare la sua forma tramite gli allenamenti. Gli altri nessun problema, dagli acciacchi tutti hanno recuperato bene. Tra i cicli che programmiamo in una stagione, si pianifica di arrivare in una determinata forma in un determinato periodo. Noi abbiamo programmato in maniera tale da arrivare in questo periodo pieno in buona forma. Ho visto bene la squadra, c’è voglia di giocare in maniera gioiosa insieme al nostro pubblico. I ragazzi hanno creato una grande coesione con i tifosi e questo è riuscito sia grazie ai tifosi sia grazie ai ragazzi.”

“Io anche per domani partirei dalla difesa, energia che ci possa far superare anche certi momenti della partita. Dobbiamo partire dalle nostre basi forti, iniziando dalla difesa anche quando l’attacco non gira. Poi ovviamente non dico che non dobbiamo cercare anche di ragionare sullo scarto, anzi. Il Partizan ha una squadra lunga: Trincheri quest’anno non voleva un giocatore top intorno a cui deve girare tutto ma ha voluto tanti giocatori tutti importanti. Nessuno è impermeabile ma mi sento abbastanza maturo, per non dire vecchio, per capire cosa ci aspetta. A Belgrado, nonostante tutto, ero abbastanza concentrato sulla partita. Io rispetto tantissimo l’avversario e la sua storia, so quello che vogliono fare. Come qui Bologna è Basket City lì da loro è Basket Country. Quest’anno hanno costruito basi veramente forti. Dobbiamo pensare a vincere, poi ci sono maniere e maniere per vincere.”

“Il Partizan sarà molto aggressivo su alcuni, su altri sarà una difesa più tattica. Vedremo domani, potrebbe essere un po’ diverso rispetto all’andata. Gaines molto probabilmente non ci sarà, però domani è un altro giorno e io come sempre do l’ultima parola ai giocatori”.

PARTIZAN NIS BELGRADE
Coach Andrea Trincheri: Ci aspetta un’altra grande partita, che può determinare molto sulla classifica finale del nostro gruppo. La Virtus è la principale favorita di tutta la competizione, una grande squadra con una grande organizzazione. Dovremo mostrare il nostro miglior gioco domani, e una fantastica dose di saggezza”.

Lascia un commento

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds