Futuro Virtus: mercato ed EuroCup per rilanciarsi

Richiesta di una wild-card per l’EuroCup, mercato con obiettivi slavi ed estensione del contratto di Pietro Aradori sembrano essere le priorità del futuro della Virtus Bologna.

Foto: Giulia Pesino

C’è un campionato da finire nei migliori modi e una Final Four ancora da provare a conquistare ma la Virtus Bologna pensa già al prossimo futuro.
 

Per quanto riguarda il mercato, le V Nere puntano su un nucleo slavo anche grazie al ruolo di coach Sasha Djrodjevic in panchina. La compagine bianco-nera segue le piste Stefan Jovic, Vladimir Lulic ma continuano i sondaggi anche su Milos Teodosic.

Nelle ultime ore sembra rivoluzionato anche lo scenario del futuro di Pietro Aradori che secondo “Stadio” sembrava essere sempre più lontano dalla città delle due torri. Secondo “Spicchi D’Arancia” invece il capitano della Virtus, ha un contratto garantito anche per la stagione 2019/20 ma la società vorrebbe estendere il contratto con un nuovo triennale con una leggera spalmatura dell’ingaggio per fare dell’esterno azzurro un nuovo giocatore-bandiera.
Inoltre sia Brian Qvale e Kelvin Martin hanno un contratto anche per la prossima stagione senza uscita ma si valuterà a fine stagione il destino dei due e dell’attuale roster.


Le V nere nel frattempo lavorano per l’accesso all’EuroCup tramite un wild-card per poter alzare l’asticella degli obiettivi e per poter arrivare ad obiettivi di mercato importanti. Anche Brescia e Torino però inseguono una wild-card per partecipare alla seconda competizione di più prestigio dopo l’EuroLeague.
Foto: Giulia Pesino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *