Grissin Bon Reggio Emilia-Segafredo Virtus Bologna: la sala stampa della vigilia

La vigilia di Grissin Bon Reggio Emilia-Segafredo Virtus Bologna attraverso le dichiarazioni dei due coach in sala stampa.

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Maurizio Buscaglia e di coach Sasha Djordjevic alla vigilia di Grissin Bon Reggio Emilia-Segafredo Virtus Bologna.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA
Coach Maurizio Buscaglia: Giocare contro i primi in classifica è una motivazione molto forte. La Virtus è imbattuta, sta facendo anche un ottimo cammino in Eurocup. Al di là del grande organico costruito, le partite vanno poi vinte sul campo e loro lo stanno facendo”. 

“Il livello dell’avversario alza la nostra consapevolezza: dobbiamo fare una partita molto solida, dura, presente e attenta. Dall’altra parte stiamo lavorando ed una partita del genere arriva nel momento giusto: non tanto perchè veniamo da quattro vittorie, ma perchè dopo tutti gli sforzi che facciamo ogni giorno in palestra, è un test importante per verificare i nostri progressi ed il nostro cammino. All’interno di questa cosa c’è poi un’altra componente, cioè il desiderio di provare a batterli, di vincere questa partita e di farlo davanti ad una bellissima cornice di pubblico che riempirà il PalaBigi”. 

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Sasha Djordjevic: “Niente di nuovo per noi a parte un allenamento non andato bene per colpa di un guasto tecnico. Per noi è importante continuare il cammino con la consapevolezza di quello che abbiamo fatto ma in realtà non abbiamo fatto ancora niente perchè siamo solo all’inizio e abbiamo ancora margini di miglioramento”

“Reggio Emilia è una buona squadra per questo la sfida è la più importante in questo momento. Sarà spinta inoltre dal suo caloroso pubblico. La squadra è profonda e hanno costruito un roster molto buono e competitivo sia nel parco stranieri che in quello italiano, basti pensare a Peppe Poeta e Simone Fontecchio. Johnson-Odom non lo scopriamo di certo oggi, ha tanti punti nelle mani ed è sicuramente un giocatore da rispettare. Buscaglia inoltre è un ottimi allenatore che sa come far esprimere la sua squadra”.

Weems è rientrato dagli Stati Uniti mentre Cournooh dopo la scavigliata ha fatto qualcosina in allenamento. Delia giocherà anche lui, ritroverà la forma fisica necessaria, è reduce dal mondiale arrivato dopo un campionato faticoso. Dobbiamo avere pazienza, arriverà perchè era scarico di energie”

Lascia un commento