La corsa della Virtus Bologna si ferma a Cremona: la Vanoli vince 78-66 trascinata da Saunders

La Vanoli Cremona infligge alla Segafredo Virtus Bologna la prima sconfitta stagionale in campionato. Padroni di casa sempre in controllo della gara, Teodosic espulso.

12° GIORNATA LBA SERIE A
VANOLI CREMONA-SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA: 78-66

Prima sconfitta in campionato per la Segafredo Virtus Bologna che cade al PalaRadi contro la Vanoli Cremona per 78-66.
I padroni di casa prendono subito il controllo della gara toccando già nel primo quarto la doppia cifra di vantaggio. Le V nere faticano a ribaltare e scivolano anche sul -14 sotto i colpi di uno scatenato Saunders che chiude a quota 25 punti. La partita poi si mette ancora di più in salita per i bianco-neri quando al 28° viene espulso Teodosic. Le V Nere nervose sul parquet toccano il -5 prima di scivolare definitivamente nella primo k.o. stagionale in campionato. Per la compagine di coach Meo Sacchetti si tratta invece della 5° vittoria consecutiva che trascina la Vanoli al 3° posto.

Cronaca:
Primo pallone catturato dalla Vanoli che capitalizza con Sobin il primo possesso. Si mette in moto anche la Virtus che con un parziale di 0-6 si porta subito avanti nel punteggio (2-6 al 3°). Sette punti di fila di Saunders valgono il 9-6 al 4° per i padroni di casa mentre il canestro di Akele costringe coach Djordjevic a chiamare timeout sul 17-10 al 7°. La Vanoli allunga con Happ e Stojanovic (21-10 al 8°) e il buzzer-beater di De Vico trascina la compagine lombarda sul +12: 26-14 a fine primo quarto.
La seconda frazione si apre con la schiacciata di Hunter e con la Virtus che prova a sbloccarsi ed accorciare con i canestri di Gaines ma al 15° Cremona conduce ancora di 12 lunghezze (35-23). Stojanovic deposita il +14 (37-23), Teodosic con il fallo tecnico raggiunge il 3° fallo personale mentre il contropiede di Saunders aggiorna il massimo vantaggio Vanoli: 41-25 al 16°. V Nere in difficoltà e che vanno negli spogliatoi sotto di 12 punti dopo il canestro di Saunders allo scadere: 46-34 all’intervallo.

Al rientro sul parquet il primo canestro è della Virtus con Ricci che colpisce da fuori l’arco ma al 25° i padroni di casa conducono ancora di 9 lunghezze: 52-43. Teodosic firma il -7 dalla lunetta (52-45) prima dell’espulsione per il fallo antisportivo fischiato su una penetrazione di De Vico. Al 30° il tabellone recita 60-52.
La penetrazione di Cournooh ad inizio ultimo quarto vale il -6 per i bianco-neri (60-54) che continuano a ridurre lo svantaggio con Hunter e Gaines: 66-61 al 35°. Markovic fallisce la tripla del -4 mentre dall’altra parte Saunders continua a punire la difesa della Virtus: 70-61 al 36°. I falli tecnici fischiati a Weems e Djordjevic permette a Cremona di ritoccare la doppia cifra di vantaggio (73-63 al 37°) e di vincere per 78-66.

Parziali: 26-14; 46-34 (20-20); 60-52 (14-18); 78-66 (18-14).

Tabellino: 
Vanoli Cremona: De Vico 9p, Happ 11p+11r+3a, Ruzzier 5p, Stojanovic 10p+11r+5a, Sanguinetti 2p, Palmi 4p, Akele 9p+8r, Sobin 3p+2r, Saunders 25p+9r+2a
Segafredo Virtus Bologna: Ricci 7p+9r, Pajola, Gaines 19p, Weems 4p+2a, Gamble 12p+3r, Hunter 10p+9r, Baldi Rossi 1p, Cournooh 2p+2r, Teodosic 7p+1a, Markovic 4p+2r+5a.

Lascia un commento