Pagelle: Carpegna Prosciutto Pesaro-Segafredo Virtus Bologna

Carpegna Prosciutto Pesaro-Segafredo Virtus Bologna: le pagelle ai giocatori bianco-neri.

Foto: Virtus Bologna

Le pagelle ai giocatori della Segafredo Virtus Bologna a cura di “Vu Nere Bologna”.

Frank Gaines 8,5: Dopo i 21 punti in coppa contro il Maccabi Rishon LeZion la guardia americana aveva confessato di aver ritrovato fiducia dopo un inizio non brillante. Alla Vitifrigo Arena non sbaglia nulla: 19 punti con 6/6 dal campo (2/2 da 2 e 4/4 da 3) e 3/3 ai liberi. Non stupisce se a fine gara chiude con 24 di valutazione e +21 di plus/minus.

Vince Hunter 8,5: Entra e spacca la partita con la sua energia. Letale e decisivo in entrambe le metà campo. A fine gara 14 punti, 6 rimbalzi, 4 stoppate e 17 di valutazione.

Milos Teodosic 8: Bastano solo 15 minuti scarsi al play serbo per far girare la partita a favore della Virtus Bologna e mettere la sua firma sulla gara con 8 punti, 6 rimbalzi e 5 assist.

Julian Gamble 8: Domina il pitturato e vince i duelli con i lunghi di Pesaro. Come con Venezia arpiona 9 rimbalzi ma aggiunge anche 18 punti (season-high in Serie A).

Giampaolo Ricci 7,5: Fa tante piccole cose, le fa sempre bene e il risultato finale è sempre lo stesso: una partita solida condita questa volta da 7 punti, 9 rimbalzi e 6 assist sul suo scout.

Alessandro Pajola 7: Momento positivo per il giovane play azzurro che anche al Vitifrigo Arena fa intravedere i progressi già visti nel mercoledì di coppa.

Kyle Weems 7: Recuperato per la trasferta di Pesaro fa vedere quanto sia importante la sua presenza. Nei momenti in cui bisogna fare canestro c’è sempre (13 punti, 5 rimbalzi e 2 assist). SCARICA GRATUITAMENTE IL WALLPAPER DI KYLE WEEMS

Stefan Markovic 6: Tira un po’ il fiato e non ruba la scena come ad inizio campionato. Tuttavia quando capisce che non è serata al tiro si mette a disposizione della squadra in regia

Filippo Baldi Rossi 5,5: Il capitano ci mette il suo, fa il suo compito e niente di più anche perchè la partita è bella che andata.

David Cournooh 5,5: Djordjevic parte sempre con l’esterno di Villafranca in quintetto. Anche in questa occasione nel vivo del gioco c’è poco. Rientra quando la Virtus ha un buon margine di vantaggio.

Stefan Nikolic 5,5: Quando il risultato è ormai acquisito Djordjevic lo butta nella mischia per farli prendere confidenza e fiducia. Segna i suoi primi punti della stagione.

Lorenzo Deri s.v.: Piccolo spazio nei secondi finali per il giovane prodotto della Virtus.

Lascia un commento