Pagelle: Segafredo Virtus Bologna-Germani Basket Brescia

Segafredo Virtus Bologna-Germani Basket Brescia: le pagelle ai giocatori bianco-neri.

Foto: Giulia Pesino

Le pagelle ai giocatori della Segafredo Virtus Bologna a cura di “Vu Nere Bologna”.

Tony Taylor 8: come gli assist messi a referto dal playmaker virtussino. L’esterno di Sleepy Hollow è l’MVP della gara con 22 punti a referto (con 7 su 12 dal campo e season-high di punti eguagliato), 4 rimbalzi e 26 di valutazione finale. L’Unipol Arena porta bene al numero 7 bianco-nero ma soprattutto Taylor ha dimostrato di essere la pedina più importante per l’esito della gara e sulla prestazione dell’intera squadra.

Amath M’Baye 7,5: Inizio da incubo con il francese che litiga con il ferro. Poi però alza l’intensità e continua a prendersi le responsabilità senza paura. Il duello con Hamilton lo esalta e lo vede vincitore. Sfiora la doppia-doppia con 14 punti e 9 rimbalzi a referto per una valutazione finale di 19 e con il plus minus più alto di squadra (+16).
CLICCA QUI PER SCARICARE IL WALLPAPER DI AMATH M’BAYE

Dejan Kravic 7: dopo la deludente gara di Trento il lungo serbo sforna una prestazione solida condita da 14 punti (7 su 10 da 2), 6 rimbalzi, 3 stoppate, 1 recuperata e 20 di valutazione finale.

Pietro Aradori 6,5: dopo 2 gare di assenza l’esterno italiano ritorna in campo come se nulla fosse. Più incisivo ad inizio gara prima del prevedibile calo. 8 punti, 3 rimbalzi e 1 assist per lui a fine gara ma soprattutto festeggia al meglio la 400° presenza in Serie A.

Kelvin Martin 6,5: mister energia! Il giocatore che mancava come il pane alla squadra. L’ala ci mette tutto per il suo ritorno in campo dopo 2 mesi. I numeri dicono 2 punti e 5 rimbalzi in 18 minuti ma il suo lavoro non è convertibile in numeri sullo scout. Essenziale.

Brian Qvale 6: al rientro dopo l’ennesimo problema alla schiena, il capitano gioca una buona gara sin quando il suo fisico regge. 10 punti in 12 minuti è comunque un buon bottino.

David Cournooh 6: con il rientro dei titolari vede scendere il suo minutaggio ma la guardia gioca la sua più che onesta partita.

Kevin Punter 5,5: 1 su 2 da 2 e 1 su 6 da 3 fa capire come non è stata serata per la guardia nativa di New York. Praticamente litiga con il ferro dell’Unipol Arena per tutta la gara.
CLICCA QUI PER SCARICARE IL WALLPAPER DI KEVIN PUNTER

Alessandro Pajola 5,5: qualche errore banale ma sempre tanta voglia di fare bene: 2 punti, 2 assist e 2 recuperata per il talentino bianco-nero.

Filippo Baldi Rossi 5: solo 5 minuti sul parquet in cui il lungo segna una bella tripla allo scadere nell’unica conclusione presa.

Alessandro Cappelletti 5: come Pajola, qualche errore di gioventù ed inesperienza ma si prende un canestro di personalità.

Foto: Giulia Pesino

Lascia un commento

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds