Segafredo Virtus Bologna-Openjobmetis Varese: la sala stampa

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Sasha Djordjevic e di coach Attilio Caja nel post-partita di Segafredo Virtus Bologna-Openjobmetis Varese.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Sasha Djordjevic: Penso che è stata una partita, nonostante qualche timore e qualche distrazione in più in settimana, giocata con l’atteggiamento e la concentrazione giusta. Varese è una squadra che non molla mai, una squadra che tocca più palloni di tutti e non era scontato vincere oggi.

“Peccato che in questo momento finisce la nostra stagione e quel canestro subito all’ultimo a Brescia è un nostro rammarico. Siamo comunque diventati una squadra molto difficile da giocarci contro, non dico imbattibile ma comunque difficile da affrontare. Siamo riusciti a creare una bella identità”.

“Finiamo il campionato a testa alta, sono molto orgoglioso dei miei giocatori e della società per questi due mesi di lavoro. Oggi abbiamo celebrato la coppa in maniera di classe, elegante e ringrazio tutto il pubblico”.

“Domani analizziamo il bello e il brutto fatto in questi giorni e poi inizieremo a programmare il futuro per la prossima stagione. In questo momento bisogna andare avanti dentro questo cerchio che abbiamo adesso anche per rispetto per i ragazzi”

OPENJOBMETIS VARESE
Coach Attilio Caja: “Siamo molto contenti della stagione che abbiamo fatto. Non abbiamo nessun rammarico anzi il sentimento predominante oggi è di soddisfazione. Mi sento di ringraziare i giocatori per quello che hanno fatto”.

“Abbiamo chiuso la regular season con 32 punti: lo scorso anno sono stati sufficienti per fare i playoff mentre quest’anno siamo fuori per differenza punti. Abbiamo anche partecipato ad una coppa europea. Quindi nessun rammarico per la partita di oggi: Bologna si è dimostrata più forte di noi e il risutato ottenuto in FIBA Basketball Champions League lo testimonia”.

“Sapevamo che per noi vincere qui sarebbe stata un’impresa quasi proibitiva. I risultati degli altri campi delle ultime giornate forse non ci hanno aiutato, oggi siamo fuori per differenza punti ma il rammarico è un piccolo sentimento in confronto di tutto quello di buono che abbiamo fatto in questa stagione. I ragazzi sono stati encomiabili e hanno sempre giocato in modo dignitoso combattendo fino alla fine sia in campionato sia in coppa. A loro vanno i miei più grandi complimenti per aver lottato fino alla fine.”

Fonte Caja: pallacanestrovarese.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *