Teodosic guida la rimonta, Weems la chiude: la Virtus Bologna batte la Reyer Venezia per 75-70

La Segafredo Virtus Bologna batte i campioni d’Italia dell’Umana Reyer Venezia al termine di una partita spettacolare. Lagunari che partono forte e che subiscono il rientro delle V Nere spinte dal talento di Teodosic.

3° GIORNATA LBA SERIE A 2019/20
SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA-UMANA REYER VENEZIA: 75-70

Partita pazzesca al PalaDozza e che vede trionfare la Segafredo Virtus Bologna nel posticipo della 3° giornata della Serie A. Le V nere battono i campioni d’Italia dell’Umana Reyer Venezia per 75-70 e restano a punteggio pieno insieme al Banco di Sardegna Sassari.
I lagunari partono forte spinti da Daye e De Nicolao ma Teodosic guida la rimonta della Virtus Bologna. Gli ospiti però non si arrendono e rispondono sempre con Bramos e Watt ma nel finale decisivo Weems e Hunter.

Cronaca:
Primo possesso della Reyer che sblocca il risultato con la tripla di De Nicolao. I lagunari al 2° conducono per 2-8 grazie alla bomba di Daye mentre il canestro di De Nicolao vale il +9 al 4° (4-13). La Virtus continua a non trovare la retina, il duo Daye-De Nicolao continua a far male alla difesa bianco-nera (+13, 6-19) e allora coach Djordjevic fa esordire Teodosic che infila subito la tripla del 9-19. Primo quarto che si chiude sul risultato di 13-19.
Hunter fa 15-19, botta e risposta dai 6,75 tra Filloy e Teodosic (18-22), Virtus che tocca il -2 (20-22) con il layup del play serbo ma dall’altra Chappell permette al Reyer di ritornare sul +7 al 14° (22-29). PalaDozza che si infiamma per qualche decisione arbitrale ma successivamente per la bomba di Teodosic che regala il primo vantaggio alle V Nere al 18° (31-30). Dall’altra parte però si accende Bramos e Venezia chiude avanti anche la seconda frazione: 35-39 all’intervallo.

Al ritorno dopo la pausa lunga il primo canestro è di Bramos mentre la schiacciata di Vidmar al 23° costringe coach Djordjevic a chiamare timeout (37-45). Rientra Teodosic e si riaccende la Virtus che al 26° appoggia il nuovo vantaggio V Nere (46-45) ma la Reyer risponde ancora colpo su colpo: 52-58 al 30°.
Dopo 3 minuti e 12 secondi arriva il primo centro dell’ultima frazione con Gaines (55-58) mentre la bomba di Weems al 35° significa 60-58. Le V nere trovano il massimo vantaggio con il tap-in di Gamble (67-60, +7) ma Bramos e Filloy con due triple consecutive mantengono in vita i lagunari (67-66). Nel finale decisivi i canestri di Weems e la Virtus vince con il risultato di 75-70.

Parziali: 13-19; 35-39 (22-20); 52-58 (17-19); 75-70 (23-12)

Tabellino: 
Segafredo Virtus Bologna: Teodosic 22p+7a, Ricci 4p+2r, Weems 14p+5r+4a, Markovic 10p+4r+6a, Hunter 16p+3r, Gamble 6p+9r+2a, Pajola 2s, Gaines 3p+3r, Baldri Rossi 2r, Cournooh.
Umana Reyer Venezia: Filloy 9p+3a, Watt 16p+8r, De Nicolao 10p+3p, Bramos 12p, Daye 12p+9r, Vidmar 2p+3r, Stone, Chappell 7p+6r, Cerella, Tonut 2p+3r.

Lascia un commento