Virtus Bologna: ecco che fine ha fatto il roster 2018/19

Una nuova stagione sta per iniziare ma scopriamo dove giocheranno i componenti del roster della passata stagione della Segafredo Virtus Bologna.

Un decimo posto in campionato, una semifinale di Coppa Italia raggiunta e la vittoria della Basketball Champions League.
Questo il bilancio della Segafredo Virtus Bologna nella stagione 2018/19 ma dove ora sono i protagonisti della passata stagione? Scopriamolo.

Coach Pino Sacripanti: la sua avventura a Bologna è durata sino all’11 Marzo. 38 gare totali alla guida delle V Nere con un bilancio di 21 vittorie, 16 sconfitte e 1 un pareggio. Attualmente è senza panchina.

Kelvin Martin: Una stagione a Bologna travagliata per via degli infortuni ma protagonista soprattutto difensivo e carismatico della Virtus. Dopo aver prodotto 6.6 ppg, 3.8 rpg e 1.0 apg in 19 gare di Serie A e la rescissione con il club bianco-nero, ora l’ala di Adel giocherà ancora in Italia con l’Happy Casa Brindisi con il quale ha già conquistato un 3° posto nella Supercoppa Italiana. Dopo Cremona e Bologna, Brindisi sarà quindi la sua terza esperienza consecutiva nel Bel Paese.

Kevin Punter: miglior realizzatore della Virtus Bologna in Serie A (14.2 ppg) e nella Basketball Champions League (16.0 ppg), MVP delle Finals della BCL e guardia del miglior quintetto della BCL. L’esterno ritorna in Grecia firmando un biennale con l’Olympiacos dove giocherà l’EuroLega. Diversa la storia in campionato in quanto i bianco-rossi giocheranno in A2 dopo aver disertato i playoff della passata stagione.

Yanick Moreira: arrivato a Bologna a stagione in corso per sopperire l’assenza prolungata di Brian Qvale, il centro angolano nonostante una BCL conquistata e un Mondiale giocato attualmente è free-agent.

Alessandro Pajola: il giovane play è stato confermato dalla Virtus Bologna.

Tony Taylor: miglior assist-man della regular season della Serie A (144 assist) e miglior passatore della Virtus in campionato (4.8 apg) e nella Basketball Champions League (4.4 apg). Il play di Sleepy Hollow dopo la sua prima esperienza italiana ritorna in Turchia firmando questa volta con il Pınar Karşıyaka dove giocherà anche la FIBA Europe Cup.

Filippo Baldi Rossi: Il lungo di Vignola ha rinnovato con la Virtus sino al 2021 riducendosi l’ingaggio pur di rimanere a Bologna. Sarà molto probabilmente il nuovo capitano delle V Nere.

Alessandro Cappelletti: il play classe 1995 terminata la sua avventura nella massima serie ripartirà in Serie A2 con il nuovo progetto ambizioso della Reala Mutua Torino.

Dejan Kravic: il lungo serbo prima della forte virata sul mercato era pronto a rivestire la maglia della Virtus. Il miglior rimbalzista delle V Nere della passata stagione (5.8 rpg in Serie A e 4.5 rpg nella BCL) proverà l’esperienza in Spagna nella Liga ACB con l’Obradoiro CAB.

Mario Chalmers: lontano dai campi per più di un anno, a causa di un infortunio al tendine d’achille, l’ex play dei Miami Heat e Memphis Grizzlies ha scelto la Virtus Bologna per rilanciarsi e rimettersi in mostra nel finale della passata stagione. Chiusa l’avventura con le V Nere in estate ha disputato la BIG3 ma ora l’esterno potrebbe davvero ritornare in NBA. Attualmente free-agent su Chalmers ci sarebbe l’interesse dei Los Angeles Clippers.

Pietro Aradori: Dopo due stagioni con la maglia della Virtus Bologna, l’ultima da capitano, l’esterno di Brescia è stato scaricato dal progetto tecnico di coach Sasha Djordjevic. Rescisso con le V Nere, Aradori ha trovato nella Fortitudo Bologna la sua nuova casa.

Amath M’Baye: Tre stagioni vissute in Italia con Brindisi, Milano e Bologna con alti e bassi. Il francese con la Virtus ha conquistato la BCL ma soprattutto la nazionale per la prima volta in carriera. In estate il mondiale e la medaglia di bronzo con i transalpini ma prima della spedizione cinese la firma in Turchia con il Pınar Karşıyaka dove giocherà ancora affianco di Tony Taylor.

David Cournooh: si appresta a giocare per il secondo anno consecutivo con la maglia della Virtus.

Brian Qvale: nominato capitano ad inizio della passata stagione e un biennale firmato con la Virtus Bologna la scorsa estate. L’avventura a Bologna però non è stata delle migliori a causa dei vari infortuni subiti sin dalla pre-season. Dopo la rescissione la firma in Giappone con lo Shimane Susanoo Magic.

Gora Camara: il giovane centro senegalese giocherà in prestito in Serie A2 con la NoviPiù Junior Casale Monferrato.

Matteo Berti: il giovane lungo giocherà in prestito in Serie A2 con la Poderosa Montegranaro.

Coach Sasha Djordjevic: arrivato per sostituire coach Pino Sacripanti guiderà ancora la Virtus Bologna nella prossima stagione.

Lascia un commento