Virtus Bologna: il punto sul mercato #1

Conferme e possibili obiettivi della Segafredo Virtus Bologna per la prossima stagione.

Conclusa la stagione la Segafredo Virtus Bologna inizia a programmare il futuro. Proviamo a fare un primo riassunto sui possibili obiettivi e conferme su cui sta lavorando la società bianco-nera.

Rinnovi – Secondo gli ultimi rumors il capitano Pietro Aradori (12.7 ppg, 3.9 rpg e 1.4 apg in Serie A in questa stagione) potrebbe rinnovare il proprio contratto con la Virtus con un pluriennale con scadenza nel 2022.
Per quanto riguarda il parco italiani ci sono buone chanche di conferma per Filippo Baldi Rossi (4.2 ppg, 3.1 rpg e 0.7 apg), David Cournooh (3.5 ppg, 1.5 rpg e 0.6 apg) e Alessandro Pajola (1.3 ppg, 1.1 rpg e 1.0 apg) con quest’ultimo però che potrebbe essere girato in prestito probabilmente in una formazione di A2 o in una squadra di medio-basso livello di Serie A.

Tra gli stranieri dell’attuale roster sono 3 i giocatori che potrebbero giocarsi la conferma secondo “Il Corriere di Bologna”: Kelvin Martin (6.6 ppg, 3.8 rpg e 1.0 apg), Dejan Kravic (10.9 ppg, 5.8 rpg e 1.2 bpg) e Kevin Punter (14.2 ppg, 2.9 rpg e 1.5 apg).
Il primo è sempre stato apprezzato dal coach serbo, il lungo invece ha proprio favore la stessa nazionalità del tecnico anche in ottica nazionale mentre la guardia nativa di New York ad oggi sembra il meno quotato alla permanenza dato il saluto sui social postato dopo l’ultima gara di campionato. Non dovrebbero essere però più di due le conferme straniere.

Obiettivi – I primi nomi circolati in ottica futura, nelle passate settimane, sono tutti di stampa serba.
Si parte con il sogno Miloš Teodosić. Il play, classe 1987, attualmente è free-agent dopo l’esperienza oltreoceano con i Los Angeles Clippers in NBA durata poco più di un anno e mezzo (7.9 ppg, 4.0 apg e 2.3 rpg in 60 gare).
Ci sarebbero stati dei primi contatti con l’entourage del giocatore ma l’ex CSKA ha preso tempo per il suo futuro (secondo Sportando).
Il play Stefan Jović (6.2 ppg, 1.7 rpg e 4.7 apg) e l’ala Vladimir Lučić (10.3 ppg, 3.9 rpg e 1.4 apg) invece completano i rumors sui giocatori serbi. Entrambi sono di proprietà del Bayern Monaco e sono ben conosciuti da Djordjevic per averli allenati in Germania e in nazionale.

Tra i giocatori di passaporto americano circolano i nomi di Andrew Crawford e John Brown III.
L’ala della Vanoli Cremona, MVP delle Final Eight di Coppa Italia e della stagione in Serie A, ha chiuso il campionato con 17.4 ppg, 4.0 rpg e 2.0 apg e si appresta ad affrontare i playoff con i lombardi. Sul giocatore ci sono vari club europei e il desiderio dell’ala sarebbe quella di giocare in una squadra che disputi una coppa europea il prossimo anno.
Il lungo dell’Happy Casa Brindisi è la rivelazione di questa Serie A (vedi anche i LBA Awards) e dopo aver trascinato i pugliesi ai playoff (14.4 ppg, 6.7 rpg e 1.5 apg) la prossima stagione potrebbe fare il salto di qualità con una squadra di livello europeo.

Tra gli italiani la Virtus Bologna continua a seguire Awudu Abass, reduce dalla stagione con la Germani Brescia (13.9 ppg, 4.6 rpg e 1.6 apg), mentre Peppe Poeta (6.4 ppg, 2.0 rpg e 3.0 apg) potrebbe far ritorno sotto le due torri per chiudere il reparto esterni delle V Nere dopo le vicissitudini accadute alla Fiat Torino (fonte: Corriere di Bologna).

Lascia un commento