Virtus Bologna: il punto sul mercato #2

Tutti i rumors e le indiscrezioni sul mercato della Segafredo Virtus Bologna nell’ultima settimana.

Secondo appuntamento con le ultime notizie di mercato riguardanti la Segafredo Virtus Bologna. Ecco tutti i rumors e le indiscrezioni dell’ultima settimana.

Rinnovi – Si riparte dal capitano Pietro Aradori (12.7 ppg, 3.9 rpg e 1.4 apg in Serie A in questa stagione) forte di un contratto anche per la prossima stagione che però potrebbe essere prolungato sino al 2022.
Tra gli italiani conferme vicine anche per Alessandro Pajola (1.3 ppg, 1.1 rpg e 1.0 apg), David Cournooh (3.5 ppg, 1.5 rpg e 0.6 apg) e Filippo Baldi Rossi (4.2 ppg, 3.1 rpg e 0.7 apg). 
Per quanto riguarda il giovane play di Ancona coach Djordjevic dovrebbe confermarlo nel suo roster senza spedirlo in prestito come si prospettava nelle passate settimane.

Tra gli stranieri invece si gioca la conferma il solo Dejan Kravic (10.9 ppg, 5.8 rpg e 1.2 bpg). Il lungo infatti ormai sembra l’unico giocatore vicino al rinnovo dopo che la società ha deciso di uscire anche dal contratto di Kelvin Martin (6.6 ppg, 3.8 rpg e 1.0 apg) così come uscirà sicuramente anche da quello di Brian Qvale (7.8 ppg e 4.2 rpg). I due americani inoltre erano gli unici ad avere firmato un biennale la passata stagione. 
Per l’ex Vanoli Cremona c’è ancora qualche piccola speranza di rinnovo data la stima di coach Djordjevic ma pesano la quantità di infortuni sulla conferma dell’ala di Adel.

Obiettivi – Tra gli italiani i nomi continuano ad essere quelli di Awudu Abass della Germani Brescia (13.9 ppg, 4.6 rpg e 1.6 apg) e di Peppe Poeta (6.4 ppg, 2.0 rpg e 3.0 apg) della Fiat Torino a quale si aggiunto nelle ultime ore un potenziale interesse per il centro Paul Biligha (4.1 ppg, 1.6 rpg e 0.6 bpg) dell’Umana Reyer Venezia
Il primo però potrebbe rinnovare con il club lombardo stando alle ultime dichiarazioni rilasciate dell’esterno di Como mentre il secondo, dopo l’acquisizione dell’Auxilium Torino da parte di Stefano Sardara, potrebbe rimanere sotto la Mole con un nuovo e importante progetto nonostante l’interessamento reale della Virtus.

Il nome nuovo ma non troppo è quello di Okaro White. L’ala di Clearwhite ha già indossato la canotta delle V Nere nella sua stagione da rookie nel 2014/15 ma dopo varie esperienze tra NBA e G-League, l’ultima con i Long Island Nets (14.1 ppg e 8.2 rpg), vorrebbe far ritorno in Europa.
Il nome di White si aggiunge a quelli Andrew Crawford e John Brown III tra gli americani valutati dalla Virtus.
L’ala della Vanoli Cremona, 17.4 ppg, 4.0 rpg e 2.0 apg nella regular season e MVP del campionato, sta giocando dei playoff sontuosi con oltre 25 punti e 4 rimbalzi di media a partita.
Il lungo dell’Happy Casa Brindisi ha invece concluso la sua esperienza in Puglia con 14.3 ppg, 6.4 rpg e 1.5 apg e difficilmente rimarrà sotto la corte di coach Vitucci dopo una stagione straordinaria (eletto inoltre giocatore rivelazione del campionato).

Infine il blocco dei serbi. Il sogno e l’obiettivo numero 1 rimane il play Miloš Teodosić con la Virtus Bologna disposta ad offrire all’ex CSKA e Clippers oltre 2 milioni di stipendio in 2 anni. Il giocatore continua a prendere tempo e come se non bastasse c’è anche l’interessamento dell’Anadolu Efes Istanbul che può offrire al play la vetrina dell’EuroLega.

Si passa poi per i nomi di Stefan Jović (6.2 ppg, 1.7 rpg e 4.7 apg), Vladimir Lučić (10.3 ppg, 3.9 rpg e 1.4 apg) e Milan Mačvan (in questa stagione infortunato ma nel 2017/18, 10.8 ppg, 4.8 rpg e 2.5 apg in campionato) del Bayern Monaco con l’ex Olimpia Milano in rampa di lancio secondo gli ultimi rumors.
E infine si chiude con Stefan Marković (7.1 ppg, 5.5 apg e 3.5 apg) del Khimki Moscow Region e con Aleksa Avramovic (17.7 ppg, 3.4 rpg e 3.0 apg) che dopo 3 stagioni lascerà l’Openjobmetis Varese.

LE NOTIZIE DI MERCATO

Lascia un commento