8ª Giornata 7DAYS EuroCup, Herbalife Gran Canaria-Segafredo Virtus Bologna: 100-80

Dopo 3 vittorie consecutive la Segafredo Virtus Bologna cade in EuroCup: l’Herbalife Gran Canaria vince 100-80 tra le mura amiche.

8ª giornata 7DAYS EuroCup – Regular Season, Gruppo B
Herbalife Gran Canaria-Segafredo Virtus Bologna: 100-80
Gran Canaria Arena, Gran Canaria 22/12/21

Ultima partita dell’anno solare 2021, un anno che verrà ricordato a lungo tra i tifosi bianconeri: l’anno del 16° Scudetto, dopo 20 anni dall’utlimo tricolore, e della Supercoppa Italiana.  Oggi però bisogna pensare all’EuroCup e la Segafredo è atterrata sull’isola di Gran Canaria per questo ottavo turno di Regular Season. Le V Nere partono subito forte trascinate da Pajola e Teodosic (2-10) dopo 6′ dalla palla a due. Weems spezza il break avversario che prova a tornare a contatto riuscendo a trovare il pareggio con Slaughter (13-13). Partenza vibrante che non tradisce le aspettatitve iniziali, Alibegovic trova il tiro da tre punti, Kramer pareggia e Weems segna il nuovo vantaggio virtussino, 16 a 18 Segafredo a meno di 5′ dalla prima sirena. Jaiteh sfrutta gli assist del numero 44, altra tripla di Alibegovic che vale il +3, ma Canaria attacca, fa girare velocemente la palla e costruisce il sorpasso con Slaughter e Shurna quando inizia l’ultimo minuto di gioco. Sirena e primo quarto che si chiude sul punteggio di 26 a 24 in favore dei padroni di casa. Alexander vince il rimbalzo e lancia Weems in contropiede, pareggio immediato per la squadra di coach Scariolo, Kramer e Salvo, che chiude il gioco da tre punti, spediscono le V Nere a -5 (31-26); Belinelli e Tessitori provano a costruire la rimonta dalla lunetta, ma Garcia intercetta la palla e parte in contropiede per il nuovo +4 spagnolo (33-29). 1/2 di Diop e tripla di Salvo, la panchina bianconera è costretta a chiamare il time out, 37 a 29 Gran Canaria a meno di 6′ dall’intervallo lungo. La squadra spagnola prova ora a prendere il largo, ma Pajola blocca oggni velleità con la conclusione dall’arco, Teodosic penetra ed appoggia al ferro, la reazione emiliana riporta a -5 la Virtus (39-34). 1/2 dalla lunetta per Weems e Jaiteh, assist di Teodosic per Weems che infila altri due punti, Canaria prova a resistere ma Teodosic riporta a -2 la Segafredo quando mancano 2′ alla seconda sirena (42-40). Finale combatttuto, la Virtus si riporta a contatto e chiude il primo tempo sul punteggio di 47 a 45. Inizia il terzo quarto, la Virtus prova a spingere sull’acceleratore con Pajola e Teodosic, in difesa le V Nere chiudono gli spazi e gli attacchi di Gran Canaria si infrangono contro le maglie bolognesi, 3 a 9 il parziale in favore della Segafredo, 50 a 54 Virtus. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere e dall’arco costrusicono il controsorpasso portandosi sul +3 (60-57) e costringendo Coach Scariolo a chiamare il time out a poco più di 4′ dalla fine del terzo periodo di gioco. Diop prova ad allungare il vantaggio, ma Belinelli si carica la squadra sulle spalle e piazza il break del 5 a 0 e del nuovo +1 bianconero (62 a 63); Tessitori fa 2/2 ai liberi, ma Gran Canaria è viva e non molla di un centimetro portandosi nuovamente sul +3 ad una manciata di secondi dalla fine. Slaughter mette la tripla e la terza sirena suona con il punteggio di 71 a 65. Ultimo quarto teso, combattuto e spesso interrotto per i fischi arbitrali, la squadra di Coach Fisac si porta sul +10 a 7′ dal termine; la situazione si complica i padroni di casa attaccano e la Segafredo sprofonda fino al -14 (84-70). Belinelli, il capitano, non ci sta e dall’arco costruisce la rimonta che permette ai suoi compagni di risalire fino a toccare il -9 (87-78) a 4’e 34” dalla fine, Gran Canaria attacca spinta dal suo pubblico, ritorna avanti e si porta a 17 lunghezze di distanza, ora per la Segafredo si fa dura. La squadra di casa non abbassa le sue percentuali, soprattutto dall’arco e continua a macinare gioco fino alla sirena finale. Sconfitta per la Segafredo, finisce 100-80.

EuroCup, Teodosic: 5ª doppia-doppia e career-high negli assist


Parziali: 26-24; 47-45 (21-21); 71-65 (24-20); 100-80 (29-15)

Herbalife Gran Canaria: Kramer 14, Diop 9, Salvo 10, Slaughter 16, Brussino 5, Lopez 3, Shurna 14, Perez, Garcia, Diop 3, Ennis 17, Stevic 7. Coach Fisac.

Segafredo Virtus Bologna: Tessitori 4, Belinelli 16, Pajola 11, Alibegovic 8, Ruzzier, Jaiteh 10, Alexander, Ceron, Weems 17, Teodosic 15. Coach: Scariolo.

SALA STAMPA
Le dichiarazioni di coach Sergio Scariolo nel post partita di Herbalife Gran Canaria-Segafredo Virtus Bologna: “Grande merito a Gran Canaria, ha mosso bene la palla e ha tirato molto bene. Hanno giocato con aggressività e hanno meritato di vincere. Da parte nostra c’era da aspettarselo, dopo tante vittorie consecutive e nella situazione in cui siamo, una serata storta e una brutta partita. Nel terzo quarto abbiamo tenuto, abbiamo messo anche la testa avanti ma poi nell’ultimo periodo abbiamo mollato, abbiamo perso il controllo dei rimbalzi. Ci siamo fatti prendere un po’ dall’ansia e siamo passati da essere sotto di 6-8 punti a -20. Non dobbiamo fare drammi, dobbiamo analizzare e pensare a recuperare le energie e qualche giocatore.”

 

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds