Dolomiti Energia Trentino-Segafredo Virtus Bologna: la sala stampa

Le dichiarazioni di coach Maurizio Buscaglia e di coach Pino Sacripanti nel post-partita di Dolomiti Energia Trentino-Segafredo Virtus Bologna.

Le dichiarazioni di coach Maurizio Buscaglia e di coach Pino Sacripanti nel post-partita di Dolomiti Energia Trentino-Segafredo Virtus Bologna (recap).

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO
Coach Maurizio Buscaglia:
Questa per noi è una buonissima vittoria, in questo periodo di partite ravvicinate è emersa la nostra abitudine a giocare ogni 3 giorni. Sono molto contento della nostra partenza, abbiamo approcciato la partita come volevamo, e lo stesso vale per il nostro finale di match: anche oggi abbiamo alzato il livello della nostra difesa e del nostro attacco negli ultimi, decisivi minuti. Da migliorare c’è un impatto di terzo periodo non molto buono, quando le nostre maglie difensive si sono un po’ allargate. Ringrazio il nostro pubblico che oggi ha riempito il palazzetto, a loro e a tutti i nostri tifosi mandiamo i migliori auguri di un 2019 da vivere al massimo tutti assieme”.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Pino Sacripanti:
“Ci abbiamo creduto fino in fondo. Recuperando 20 punti con una buona pallacanestro per tre quarti di partita. Ci ha condannati una partenza sterile in fase offensiva, dovuta ai tanti palloni buttati e alla difficoltà ad arginare la loro aggressività. I numeri non dicono sempre tutto, ma in questo caso vanno osservati: abbiamo segnato 9 liberi su 21, e considerando che a cinquanta secondi dalla fine eravamo pari, sono troppi Non dico di fare 20 su 21, ma con 15 su 21 probabilmente avremmo vinto. Non è andata così, capita, ripartiamo e pensiamo alla sfida con Brescia”.

“La zona? Ho usato una zona più contenitiva alternata ad una con tanti cambi e qualche raddoppio. Credo ci abbia abbastanza fruttato, ma al di là dell’aspetto difensivo, credo che il vero problema sia stata la sterilità offensiva nei primi dieci minuti”.

AD Alessandro Dalla Salda: “E’ davvero un peccato non riuscire a tornare a Bologna con questi due punti, che a un certo momento della partita credevamo di poter conquistare. La squadra ha dato tutta sé stessa, ha pagato un inizio davvero difficile, che ci ha portato a venti punti di distacco, ma ha avuto carattere e soprattutto tanto bel gioco per rientrare e giocarsi questo finale, che purtroppo ci vede battuti”.

“Dal punto di vista tecnico, l’inizio e i tantissimi tiri liberi sbagliati ci sono costati molto. Ma dobbiamo prendere anche le cose buone che stiamo facendo in questo periodo. Veniamo da due partite difensivamente toste, stiamo crescendo da questo punto di vista, ma non dobbiamo assolutamente demoralizzarci per questa sconfitta, anche se lascia l’amaro in bocca”.

“Colgo l’occasione per augurare un buon fine anno e un buon inizio di 2019 a tutti i nostri tifosi, che anche stasera sono stati fantastici nel seguirci e nel sostenere i nostri ragazzi”.

Fonte: aquilabasket.it & virtus.it

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds