F4 BCL: La Virtus Bologna batte il Brose Bamberg 67-50 e conquista la Finale

Difesa, concentrazione e 21 punti di uno scatenato Kevin Punter trascinano la Virtus Bologna alla finale della Basketball Champions League. Le V Nere battono 67-50 i tedeschi del Brose Bamberg.

FINAL FOUR ANVERSA
Semifinale Basketball Champions League
Segafredo Virtus Bologna-Brose Bamberg: 67-50

Una super Virtus Bologna conquista la finale delle Final Four della Basketball Champions League. Le V Nere nella prima semifinale di Anversa infatti battono i tedeschi del Brose Bamberg per 67-50. Kevin Punter mattatore della serata con 21 punti ma è tutta la compagine di Djordjevic gioca una gara solida e concentrata soprattutto in difesa. Gli ospiti faticano ad entrare in ritmo e non basta il solo Tyrese Rice (21 punti) per recuperare lo svantaggio e provare di conquistare l’accesso in finale.

CRONACA:
Al Sportpaleis di Anversa si giocano le Final Four della Basketball Champions League. Ad aprire il torneo è la semifinale tra la Segafredo Virtus Bologna e il Brose Bamberg.
Coach Djordjevic lascia in tribuna Qvale e parte con Taylor, Punter, Martin, M’Baye e Moreira mentre coach Perego risponde con Zisis, Rice, Heckmann, Olinde e Alexander.

Gara sbloccata dal jumper di Punter dopo quasi minuti di gioco a cui risponde subito Zisis. Virtus che raggiunge il +6 con la tripla di Punter al 3° (10-4) dopo la recuperata di Martin mentre l’1/2 di Kravic in lunetta vale ul 12-7 al 5°. Il Bamberg è spinta sai punti di Rice (12-11) ma dall’altra parte Kravic risponde presente nel pitturato: 18-11 all’8° e timeout Perego. Il serbo delle fa toccare il +10 alle V nere (21-11) che chiudono il primo quarto sul 22-11 (+11). 
La seconda frazione si apre con l’1/2 a cronometro fermo di Cournooh (23-11), Aradori si sblocca e la Virtus tocca sul +14 al 14° (29-15) mentre Rice conferma di avere la mano calda per il Brose: 31-21 al 16°. Magia di Chalmers che infiamma il pubblico (37-25) e la Virtus che vola sul +17 al 19° (42-25) e che chiude 42-28 all’intervallo.

Al rientro sul parquet dopo la pausa lunga M’Baye colpisce da fuori l’arco (45-28), Punter fa lo stesso e Bologna si spinge sul +20 al 22° (48-28). I tedeschi provano ad accelerare le operazioni ma Aradori firma il nuovo +20 al 27° con conseguente timeout chiamata da un furioso Perego (53-33).  Rice prova a dare una scossa ma al 30° il tabellone recita 53-39.
Una bomba dal parcheggio di Punter apre l’ultima frazione (56-39) e il parziale di 10-0 che regala alla Virtus il nuovo massimo vantaggio al 34°: 63-39 e +24 V Nere. Gli uomini di coach Djordjevic gestiscono e non soffrono nel finale e conquistano la finale vincendo per 67-50. 

Parziali: 22-11; 42-28 (20-17); 53-39 (11-11); 67-50 (14-11).

Tabellino:
Segafredo Virtus Bologna: Aradori 6+4, Chalmers 5+3+2, Kravic 8+6, M’Baye 9+2, Punter 21+8+2, Baldi Rossi 5+3, Cappelletti n.e., Cournooh 1, Martin 2+3, Moreira 5+9, Pajola, Taylor 5+3+5.
Brose Bamberg: Harris 9+5, Heckmann 2+8, Olinde 0+5, Rice 21, Rubit 5+7, Alexander 3+9, Hickman 4+3, Kulboka n.e., Taylor 2, Zisis 4+3+2.

Foto: Basketball Champions League

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds