Segafredo Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari: la sala stampa della vigilia

Le dichiarazioni dell’Assistant Coach Andrija Gavrilović e di coach Piero Bucchi alla vigilia di Segafredo Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari, gara valida per la 10ª giornata della LBA Serie A UnipolSai 2021/22.

Le dichiarazioni dell’Assistant Coach Andrija Gavrilović e di coach Piero Bucchi alla vigilia di Segafredo Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari, gara valida per la 10ª giornata della LBA Serie A UnipolSai 2021/22.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Assistant Coach Andrija Gavrilović: “In queste due settimane abbiamo avuto cinque giocatori impegnati con le Nazionali, altri hanno svolto lavoro individuale in gruppi ridotti mentre i giocatori infortunati hanno svolto lavoro personalizzato. Una volta rientrati i Nazionali, si sono aggtegati e negli ultimi tre giorni abbiamo svolto allenamenti di gruppo”.

“Con il cambio di allenatore Sassari modificherà la chimica di squadra e la conformazione del roster, in più hanno aggiunto il playmaker mancante; quando una squadra cambia la guida tecnica, ci si aspetta maggiore energia e un approccio diverso, tutte cose che possono emergere soprattutto nelle prime partite”.

Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari: Belinelli rientra tra i convocabili, out ancora Mannion e Sampson

BANCO DI SARDEGNA SASSARI
Coach Piero Bucchi: “Siamo alla vigilia di una partita importante e di una settimana impegnativa, consapevoli che andiamo a giocare in casa dei campioni d’Italia ma siamo anche sereni per il lavoro fatto in questa settimana. È chiaro che la partita non è facile ma andiamo a Bologna con la serenità di chi sta facendo un buon lavoro con fiducia, determinazione e tanta voglia di scendere in campo dopo la sosta per misurarsi con gli avversari. C’è voglia di riprendere la competizione. Una delle cose importanti della partita sarà il controllo del pitturato, la Virtus è una squadra talmente completa che sul perimetro ha giocatori di talento eccellente – uno su tutti Teodosic- ma noi dobbiamo essere una squadra. Il nostro obiettivo è andare a Bologna come squadra cercando insieme di limitare il  potenziale elevato della Virtus”.

“L’obiettivo è cercare di vincere ma mi interessa vedere dei progressi difensivi e in attacco: sono sereno che ci possa essere qualche miglioramento. È vero che ci sono gli avversari ma sono convinto che il lavoro fatto possa cominciare a dare qualche segnale, ci saranno anche errori ma l’importante è che la strada sia quella giusta, quella intrapresa insieme, sono certo che si vedrà qualche progressivo miglioramento”.

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds