Segafredo Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari: la sala stampa

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Pino Sacripanti e di coach Vincenzo Esposito nel post partita di Segafredo Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari.

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Pino Sacripanti e di coach Vincenzo Esposito nel post partita di Segafredo Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Pino Sacripanti:
“Una brutta partita. Siamo partiti bene e tutto è venuto come doveva venire in attacco mentre in difesa abbiamo sbagliato tantissimo, con una morbidezza esagerata, senza spendere falli. Non possiamo pensare che se nei primi ci viene tutto sarà così per tutti 40 minuti. La frenesia poi ha fatto il resto, Mi dispiace per i nostri tifosi ma anche per tutto il lavoro fatto. Ora resettiamo tutto e cerchiamo di capire i motivi di questa pochezza fisica e mentale. Nel terzo quarto abbiamo preso 27 punti senza fare a cazzotti. Non ci sono colpevoli ma siamo tutti tirati in ballo. Dicembre sarà un mese duro e con il lavoro e il sacrificio cercheremo di riprendere il cammino. M’Baye non aveva nulla, si è allenato come tutti gli altri ma ha giocato male come il resto della squadra. Per quanto riguarda Taylor c’è sicuramente una problematica emotiva. Chiaro che Martin ci manca tanto perchè è un giocatore che cambia la partita a livello di energia, rimbalzi e difensivo ma questo non puà essere un alibi.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI
Coach Vincenzo Esposito:
“Vittoria importantissima soprattutto dal punto di vista mentale perché, come ho sempre ripetuto ai ragazzi anche quando le cose non andavano bene negli ultimi mesi, non eravamo degli scarrafoni prima e non siamo dei fenomeni adesso dopo aver vinto questa sera. Siamo una buona squadra che è insieme da poco tempo, con tanti giocatori nuovi e un nuovo staff tecnico, e c’è tanto da lavorare. Lo stiamo facendo, qualche volta arrivano i risultati altre volte meno, ma la cosa importante è che i ragazzi ascoltano e seguono. Quello che avevo chiesto questa sera era che, anche in caso di errori sia in attacco sia in difesa, restassero uniti, giocando di squadra, partendo dall’aspetto difensivo e dal controllo delle palle perse, e devo dire che sono stato accontentato. Penso che questa squadra se oltre al controllo del numero di rimbalzi, statisticamente dimostrato che è una delle migliori in Italia, riesce a tenere in controllo anche il numero delle palle perse e riesce a distribuire in attacco la palla al giocatore più caldo della partita, può dare fastidio a tutti. Quindi questa sera siamo andati bene a rimbalzo, bene nel contenere le palle perse e molto bene il numero degli assist; tra le cose positive c’è anche che nonostante avessimo qualche esterno questa sera fosse un po’sottotono abbiamo continuato ad avere un atteggiamento difensivo importante, in una partita fuori casa con una squadra che ha tanti terminali offensivi e punti nelle mani”.

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds