Segafredo Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi: la sala stampa della vigilia

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Sasha Djordjevic e del vice-coach Alberto Morea alla vigilia di Segafredo Virtus Bologna-Happy Casa Brindisi, gara valida per la 7a giornata della LBA Serie A UnipolSai.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Sasha Djordjevic:Arriviamo alla partita con Brindisi dopo una settimana anomala, a partire dal rinvio della partita con Lietkabelis per motivi legati al Covid-19 e alla positività di uno dei componenti del Team Squadra”.

“Volevamo concentrarci sul lavoro in palestra con allenamenti mirati, ma la notizia della positività ci ha lasciato frastornati e abbiamo trascorso un paio di giorni con qualche pensiero di troppo, con allenamenti saltati a scopo precauzionale. Ovviamente tutto ciò non toglie l’importanza della partita contro Brindisi, una squadra in palla, che corre benissimo e che già da qualche anno, con Coach Vitucci, gioca una pallacanestro molto veloce ed efficace”.

“A mio parere, hanno fatto della transizione in contropiede uno dei loro marchi di fabbrica, che non è secondo a nessuno in Italia. Noi dovremo essere molto preparati per rispondere alla loro qualità individuale come Harrison e Willis, che hanno avuto un ottimo avvio di stagione, così come la notevole crescita di Thompson, rispetto all’anno passato ed ovviamente anche al gruppo degli italiani”.

“Brindisi è una Società che sta crescendo così come cresce nella regione l’amore per la pallacanestro, riescono a trasmettere questo entusiasmo in ogni partita. Dovremo essere bravi a rispondere con il nostro gioco, ad imporre il nostro sistema e la nostra fisicità sarà una delle chiavi della partita”.

“Dovremo essere molto bravi anche a giocare senza alcuni giocatori importantissimi come Markovic, che valuteremo solo domani se potrà o no aiutarci, anche perché fino ad oggi non ha svolto nessun tipo di allenamento, né con la squadra né individuale, a causa dell’infortunio al gomito destro subito nel corso della gara con Venezia. Massima serietà e un approccio top, perché nel nostro cammino del Campionato Italiano, la partita di domani rappresenta una delle più importanti di questa prima parte”.

HAPPY CASA BRINDISI
Vice-coach Alberto Morea: “Una sfida affascinante contro una squadra dal blasone, storia e presente importante. Non carichiamola di altri significati, non è il momento di guardare la classifica anche se certamente i punti fatti finora sono molto importanti. In questo particolare momento è una continua verifica del lavoro settimanale al fine di accumulare quanto più fieno in cascina. Dobbiamo autoalimentarci e continuare per la nostra strada”.

Da appassionato di questo sport vedere Teodosic dal vivo è un grande spettacolo, auguro al pubblico brindisino di poter essere presente il 14 marzo al PalaPentassuglia quando sarà nostro avversario. Nei panni di allenatore devo dare ai miei giocatori tutte le informazioni per farsi trovare preparati. Lui aggiunge qualcosa in più a una squadra solida e ben assortita: prima per assist totali e seconda per rapporto tra assist e palle perse. Bisognerà difendere di squadra”.

Virtus Bologna, caso di positività al Covid-19

La situazione di grande emergenza influisce su tanti aspetti, non per ultimo su quello sportivo. Un vero peccato per i nostri tifosi non poter sostenerci dal vivo in casa e in trasferta così come eravamo abituati. Mi ritengo fortunato ad aver vinto tanto in questi ultimi anni vivendo la loro passione avendo sempre ben presente il sostegno nei momenti di difficoltà. Il nostro compito è quello di mantenere vivo l’entusiasmo e l’interesse per la pallacanestro in Italia”.

LEGGI ANCHE: