Virtus Bologna, la presentazione di Rihards Lomažs

Le prime dichiarazioni di Rihards Lomažs come giocatore della Segafredo Virtus Bologna. Ecco le dichiarazioni della guardia lettone alla stampa.

OFFERTA AMAZON PRIME: iscriviti gratuitamente e goditi tutti i vantaggi per 30 giorni. Cancella l’abbonamento quando vuoi. Clicca qui!

 “Questa rappresenta una nuova e grande opportunità per me, allo stesso tempo è un onore essere qui. Ho già giocato in EuroLeague qualche anno fa, ora torno in questa competizione per provare a fare del mio meglio. Giocando una partita a settimana avevo ovviamente il tempo per guardare più gare, comprese quella della Virtus Bologna e del Coach, non è una situazione nuova per me essendo stato già allenato da Coach Banchi in passato. Il mio compito principale è imparare dai miei compagni e dare a loro ciò di cui hanno bisogno, è un allenatore che conosco molto bene ed è molto bello essere qui con lui”

Virtus Bologna 2023/24: il roster aggiornato dopo gli acquisti di Rihards Lomažs e Ante Žižić

“Non penso che ci siano uno o due punti di forza in questa squadra, essendo abituato al sistema di gioco dell’allenatore si gioca di squadra, non ci sono solo go-to-guy, ma si gioca di squadra con, ovviamente, giocatori di grande esperienza e di talento e le vittorie della Virtus rappresentano questo, vittorie di squadra, non c’è solo un protagonista, ed è quello che ci chiede il Coach anche in Nazionale. Sicuramente rispetto alla Nazionale sarà diverso il modo di preparare le partite, questa settimana affronteremo un’altra double-week e avremo poco tempo per prepararle, detto ciò il sistema non cambia, ed in generale non ho visto grandi differenze con la Nazionale”

“Dal punto di vista fisico mi sento molto bene, non sono preoccupato di giocare due partite ravvicinate, perchè siamo una squadra di 15 giocatori e può capitare di giocare 5′, 10′, 20′ a gara, sicuramente è una situazione diversa da quella della Turchia in cui avevo 30-35′ a partita, ma sto bene, devo solo preparare il mio fisico per questa tipologia di stagione. Sono qui per dare una mano alla squadra, al Coach e allo staff, per fare ciò che mi sarà richiesto, arrivo in una situazione molto positiva, la squadra sta facendo molto bene. Sono in contatto con gli altri giocatori lettoni che giocano in Italia, ma quando la Virtus Segafredo mi ha chiamato ho detto subito si, non ho avuto bisogno di chiedere nulla, ho detto solo si.” 

Store Virtus Bologna

RICEVI LE NEWS SU WHATSAPP | RICEVI LE NEWS SU TELEGRAM