10° Giornata Serie A, Oriora Pistoia-Segafredo Virtus Bologna: 71-81

Dopo 2 sconfitte consecutive la Virtus Bologna ritorna al successo. Gli uomini di coach Sacripanti sbancano il PalaCarrara di Pistoia con il risultato di 71-81.

La Virtus Bologna ritorna al successo espugnando il PalaCarrara con il risultato di 71-81. Gara dominata dagli uomini di coach Sacripanti che riescano a toccare anche il +27 a fine terzo quarto (44-71). I padroni di casa dell’Oriora soffrono e hanno una reazione importante nell’ultima frazione quando riducono lo svantaggio. Entusiasmo spento dalla tripla di M’Baye che chiude i giochi e interrompe così la strisci positiva di 3 successi consecutivi della compagine di coach Ramagli.. Con questo successo Bologna sale a quota 10 punti e rientra nella griglia delle prime 8.

Cronaca:
Al PalaCarrara di Pistoia si gioca la 10° giornata della Serie A Poste Mobile tra i padroni di casa dell’Oriora e la Segafredo Virtus Bologna. Coach Ramagli schiera in quintetto K.Johnson, D.Johnson, Peak, Auda e Krubally mentre coach Sacripanti risponde con Taylor, Punter, Aradori, M’Baye e Qvale.

Primo quarto che inizia a ritmi bassi e con tanti errori a tiro. La Virtus però è spinta da Qvale e Aradori e al 7° i bianco-neri toccano il +10 (9-19). Pistoia fatica a trovare la retina e il primo quarto si chiude con la schiacciata in contropiede di Cournooh e la tripla allo scadere di Punter: 12-28 al 10°.
Nella seconda frazione Kravic e Taylor aggiornano il massimo vantaggio Bologna a +20 (15-35 al 12°) mentre l’Oriora a piccola passi prova a recuperare terreno con i due Johnson e il solito Krubally: 27-39 al 17°. Gli ospiti però sono centrati, Aradori colpisce ancora da fuori, supportato anche da Punter e allora all’intervallo le V Nere conducono di 22 lunghezze: 28-50 al 20°.

Rientrati sul parquet dopo la pausa la Virtus continua a rimanere padrona del gioco e del risultato e la tripla di Punter allo scadere del terzo quarto aggiorna il massimo vantaggio bianco-nero: 44-71 e +27 al 30°.
Nell’ultimo quarto Bologna si inceppa e l’Oriora allora approfitta del momento e si trascina sino al -11 al 38°. Dopo il timeout di Sacripanti perà M’Baye spegne gli entusiasmi colpendo da fuori l’arco e i viaggianti così conquistano un importante al successo. Al PalaCarrara finisce 71-81.

Parziali: 12-28; 28-50 (16-22); 44-71 (16-21); 71-81 (

Per Pistoia: 19+10 di Krubally, 11+4 di Peak e 11+4 di Auda.
Per Bologna: 16+5+2 di Aradori, 14+6 di Qvale, 15 di Punter e 11+4 di M’Baye e 9+5+4 di Taylor.

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds