EuroCup, Virtus Bologna in finale: le parole dei protagonisti

Dal Presidente Massimo Zanetti all’AD Luca Baraldi passando per coach Sergio Scariolo e il capitano Marco Belinelli: le parole dei protagonisti dopo la qualificazione alla finale di EuroCup.

La Virtus Bologna espugna Valencia per 73-83 nella semifinale della 7DAYS EuroCup e per la prima volta nella storia è in finale nella competizione. Ecco le parole del Presidente Massimo Zanetti, coach Sergio Scariolo, l’AD Luca Baraldi, Marco Belinelli e Toko Shengelia.

Patron Massimo Zanetti:
“Ne manca ancora una? Me l’hanno detto tutti i ragazzi; è vero ne manca ancora una ma averla in casa davanti a diecimila dei nostri è benaugurante.
L’Eurolega? Con le ragazze l’Eurolega l’abbiamo già raggiunta, ora vogliamo andarci anche con gli uomini. Abbiamo vinto una grande partita perché siamo una grande squadra, fortissima, e abbiamo un grande allenatore. Sono felice per i tifosi che ci hanno seguito”.

Coach Sergio Scariolo:
“Abbiamo fatto un buon lavoro, controllando la partita. Ci sono stati momenti difficili, ma siamo stati bravi a contenere il loro rientro. Sottolineo il grande lavoro di Shengelia su Dubljevic. Ci siamo passati bene la palla e abbiamo avuto un buon contributo da parte di tutti. Siamo sempre stati avanti nel punteggio durante la partita, ma non ho mai avuto la sensazione che la partita fosse vinta. Loro sono una squadra molto forte, che combatte, soprattutto per questo fantastico pubblico. Siamo felici per i nostri tifosi arrivati fin qui. Siamo soddisfatti, ma il lavoro non è finito. Abbiamo giocato un’ottima partita ma non abbiamo ancora fatto nulla”.

“Sarà una finale, non esiste il vantaggio del fattore campo – anche se siamo felici di giocare davanti al nostro pubblico – sarà una battaglia tra cani, non ci sono favorite. Dovremo essere totalmente dentro la partita.

“E’ chiaro che dopo la coppa Italia abbiamo dato una sterzata decisa, ma non sei mai dove vuoi essere. C’è sempre da migliorare e da crescere. Credo però che una certa quadratura la stiamo trovando, così come lo spirito di squadra. Dobbiamo cercare di essere capaci di continuare fino a fine stagione”.



AD Luca Baraldi:
“Manca però ancora un pezzo, siamo arrivati a Roma ma il Papa ancora non l’abbiamo visto. Tutti siamo focalizzati su ‘one more’, ricordando che è ancora difficilissima. Noi siamo forti, ma affrontiamo una squadra che ha battuto avversari fortissimi e sempre in trasferta. E non dimentichiamo che tutte le favorite hanno perso gare casalinghe, non dimentichiamocelo. Ora lavoreremo in silenzio, ed è bello che tutti i giocatori siano rimasti in ritiro, nessuno è tornato a casa tranne gli infortunati. Valencia ce la ricorderemo come una bellissima serata, e tutti si sono complimentati con noi, anche i tifosi locali. Noi restiamo certi che il sesto uomo, nel tifo, ce lo abbiamo sempre”

Marco Belinelli:
“Sapevamo che era una partita difficile, ma noi oggi abbiamo giocato di squadra, abbiamo avuto un aiuto da tutti quanti, dal primo all’ultimo.

“La schiacciata? Io non sono sorpreso, in allenamento le faccio! Ho visto lo spazio…Avevo bisogno di una buona partita io personalmente e credo tutti quanti”.

“L’opportunità di tornare in Eurolega? Era uno degli obiettivi di quando ho firmato con la Virtus Bologna, cercare di riportarla dove è giusto che sia. Ma sono molto chiaro, il lavoro non è ancora finito. Dediche? Non è ancora il momento, si fanno quando si vince qualcosa” (Fonte TRC).

Toko Shengelia:
“Abbiamo contenuto, abbiamo tenuto il vantaggio quando loro sono rientrato. Siamo una squadra di grande esperienza, ne manca ancora una. Restiamo concentrati, vogliamo vincere la coppa davanti al nostro pubblico”.

Foto: Virtus.it

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds