Game Preview, 10° Giornata Serie A: Oriora Pistoia-Segafredo Virtus Bologna

Il Game Preview di Oriora Pistoia-Segafredo Virtus Bologna, gara valida per la 10° giornata della Serie A Poste Mobile. Qui il focus sulle 2 squadre, gli starting five, gli arbitri, le dirette tv/streaming, le statistiche e le curiosità sul match.

Decima giornata di campionato in Serie A e il calendario offre la sfida del PalaCarrara tra l’Oriora Pistoia e la Segafredo Virtus Bologna. Le due formazioni arrivano all’appuntamento con il morale decisamente diverso: i padroni di casa sono reduci da 3 successi consecutivi mentre i bianco-neri hanno perso gli ultimi 2 incontri in campionato. 


Sono 8 i precedenti totali tra le 2 compagini e le V Nere sono in vantaggio per 5 vittorie a 3 mentre i precedenti a Pistoia sono 4 dove il bilancio invece è in netto equilibro con 2 vittorie a testa.
Palla a 2 domenica pomeriggio alle 18:30 con diretta streaming su EuroSport Player.

ORIORA PISTOIA | 11° in classifica (6 punti, 3V-6S)
Dopo un avvio disastroso in cui i toscani hanno collezionato 6 k.o. consecutivi, dalla 7° giornata il cammino dei bianco-rossi è decisamente cambiato. Gli uomini di coach Alessandro Ramagli, grande ex della gara, hanno ottenuto 3 vittorie consecutive che hanno permesso all’Oriora di balzare dall’ultimo posto all’11° posto in classifica. La striscia positiva è iniziata sul parquet del Banco di Sardegna Sassari (111-113) per poi proseguire su quello della Grissin Bon Reggio Emilia (82-84) ed infine con il primo successo stagionale tra le mura amiche contro la Germani Basket Brescia (73-70). Vittorie importantissime e tutte arrivate con il minimo scarto che però hanno rialzato le ambizioni di Pistoia oltre che immettere fiducia alla squadra e all’ambiente.
Il quintetto dell’Oriora Pistoia è composto dal play Kerron Johnson (16.5 ppg, 4.0 rpg e 3.9 apg), l’esperta guardia ed ex campione d’Italia con Venezia Dominique Johnson (15.4 ppg, 2.2 rpg e 2.7 apg), l’ala piccola L.J. Peak (9 ppg, 4.6 rpg e 1.3 apg), l’ala Patrick Auda (12.1 ppg, 2.4 rpg e 1.2 apg) e dal centro Ousman Krubally (11.6 ppg, 10.8 rpg e 0.9 apg), miglior rimbalzista della lega. La panchina invece è composta dalla neo centro Mickell Gladness (2.5 ppg e 3.5 rpg), dal play/guardia Riccardo Bolpin (6.8 ppg, 1.9 rpg e 1.1 aph), il giovane play Gianluca Della Rosa (1.5 ppg, 0.8 rpg e 0.5 apg), l’ala Luca Severini (3.2 ppg e 2.6 rpg) e la guardia Matteo Martini (2,9 ppg, 1.3 rpg e 0.8 apg).
Queste le parole di coach Alessandro Ramagli a presentazione del match: “Mentalmente dovremo dare grande valore a ogni possesso, sia difensivo che offensivo e non essere condizionati dal tabellone. Stare troppo a guardare il punteggio può destabilizzarti: se magari fai un break positivo perdi in concentrazione e intensità, viceversa se incassi un parziale negativo ti fai prendere dall’ansia e smetti di ragionare… Sono aspetti in cui non dobbiamo cadere! Sarà importante il controllo dei tabelloni, anche con i nostri piccoli, cosa in cui nelle ultime due gare siamo molto migliorati e, contestualmente, limitare il numero di palle perse: il basket è un gioco fatto di possessi, se concedi seconde opportunità ai tuoi avversari, o se butti via un numero eccessivo di palloni è chiaro che ti complichi molto la vita”.

Roster: 0 Bolpin, 2 Della Rosa, 3 K.Johnson, 4 Peak, 5 Krubally, 9 Auda, 11 Di Pizzo, 13 Martini, 14 Querci, 16 Severini, 23 D.Johnson, 32 Gladness. Coach Alessandro Ramagli.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA | 9° in classifica (8 punti, 4V-5S)
Tre sconfitte consecutive tra campionato e Basketball Champions League hanno aperto una crepa nella Virtus. La sconfitta casalinga (terza in questa Serie A) contro il Banco di Sardegna Sassari che si aggiunge a quella sul parquet della VL Pesaro hanno complicato il cammino verso le Final Eight di Coppa Italia di Firenze del prossimo Febbraio. Le V Nere sono uscite dalla griglia delle prime 8 in classifica quindi non saranno consentiti altri passi falsi sino al termine del girone d’andata. In più a metà settimana è arrivata la prima sconfitta in Europa, una sconfitta indolore per quanto riguarda la classifica ma che influisce sul momento negativo dei bianco-neri. Intanto la società veglia sul mercato perchè l’assenza di Kelvin Martin inizia a pesare e le prestazioni di Brian Qvale continuano a non soddisfare del tutto ma per il momento comunque non sono previsti interventi concreti sul mercato. 
Per quanto riguarda la condizione della squadra Pietro Aradori è recuperato mentre sarà game-time decision per Amath M’Baye, colpito da un attacco influenzale.
Il probabile quintetto della Segafredo sarà composto quindi da Tony Taylor (11.4 ppg, 3.8 rpg a 5.3 apg), Kevin Punter (15.2 ppg, 2.9 rpg e 1.1 apg), Pietro Aradori (16.8 ppg, 4.6 rpg e 0.9 apg), Amath M’Baye (9.6 ppg, 3.9 rpg e 1.2 apg) e Brian Qvale (6.4 ppg, 4.1 rpg e 0.6 apg).  Pronti dalla panchina invece Dejan Kravic (12.3 ppg, 6.1 rpg e 1.0 spg), Filippo Baldi Rossi (3.2 ppg, 3.4 rpg e 0.3 apg), David Cournooh (1.9 ppg, 1.1 rpg e 0.4 apg), Alessandro Pajola (1.1 ppg, 0.8 rpg e 0.7 apg) , Alessandro Cappelletti (3.2 ppg, 1.4 rpg e 0.6 apg) e Matteo Berti.
Queste le parole di coach Pino Sacripanti in vista del match:
“Andiamo a giocare contro Pistoia, che ha vinto le ultime tre partite, cambiando radicalmente l’entusiasmo e il sistema difensivo. Il nostro non è un momento favorevole dal punto di vista dei risultati, ma sono momenti che durante la stagione capitano, bisogna essere forti e avere un impatto duro, per portarla a casa. Devo dire che torniamo da una trasferta di Coppa da cui non sono arrivati due punti, ma secondo me una prestazione di alto livello. In questo momento ci manca il colpo del ko, quando andiamo in vantaggio e non riusciamo a chiuderla. Ne siamo consapevoli e lavoriamo per risolvere questa situazione”

Roster: 0 Punter, 1 Martin, 6 Pajola, 7 Taylor, 8 Baldi Rossi, 9 Cappelletti, 11 Kravic, 21 Aradori, 23 Berti, 24 M’Baye, 25 Cournooh, 33 Camara, 41 Qvale. Coach: Pino Sacripanti.

STARTING FIVE*:
Pistoia: K.Johnson, D.Johnson, Peak, Auda, Krubally.
Bologna: Taylor, Punter, Aradori, M’Baye, Qvale.

*probabili quintetti

SALA STAMPA
Leggi le dichiarazioni complete dei 2 coach alla vigilia della gara.

STATISTICHE & CURIOSITA’
– La scorsa stagione è arrivato il massimo scarto per Bologna nelle gare giocate a Pistoia: 13 punti di scarto nella partita giocata nel girone di ritorno (61-74). 
– 17 i precedenti tra Ramagli e Sacripanti, il coach di Bologna avanti per 12 a 5.
– Pietro Aradori miglior marcatore di Bologna (9° della Lega e 1° italiano) con 16.8 punti di media, Kerron Johnson 10° della Serie A con 16.5 punti di media.
– Ousman Krubally miglior rimbalzista della Lega (10.8 carambole arpionate di media), Dejan Kravic 16° con 6.1 rimbalzi di media.
– Tony  Taylor 2° assist-man del campionato con 5.3 palloni smazzati a partita, Kerron Johnson 11° con 3.9 assist di media a partita.
– Bologna 9° attacco della Serie A (82.2 punti di media a partita), Pistoia 10° (80.6 punti di media)
– Pistoia 13° e Bologna 14° in Serie A per rimbalzi catturati (34.7 per i toscani e 34.4 per gli emiliani)
– Pistoia peggior difesa del campionato con 91.8 punti concessi a partita, Bologna 4° peggiore con 86.6 punti subiti.
– Bologna prima per rimbalzi concessi agli avversari (39.4), Pistoia 4° (38.7).
– In casa Pistoia segna 72.3 punti di media, Bologna in trasferta invece produce 87.3 punti.
– Ex: coach Ramagli (Pistoia), Cournooh (Bologna)

PRECEDENTI
– Precedenti Totali: 8 (5 vittorie Bologna, 3 Pistoia)
– Precedenti a Pistoia: 4 (2 vittorie Bologna, 2 Pistoia)
– Massimo scarto vittoria Bologna a Pistoia : +13 (61-74, Stagione 2017/18)
– Ultimo Precedente a Pistoia: 61-74 (28° Giornata 2017/18 – 29/04/2018)
 Ultima Vittoria Bologna a Pistoia: 61-74 (28° Giornata 2017/18 – 29/04/2018)

ARBITRI
Maurizio BIGGI, Mark BARTOLI, Matteo BONINSEGNA.

DIRETTA TV/STREAMING
– EuroSport Player (Streaming)

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds