Germani Basket Brescia-Segafredo Virtus Bologna: la sala stampa

Le dichiarazioni di coach Andrea Diana e di coach Sasha Djordjevic nel post-partita di Germani Basket Brescia-Segafredo Virtus Bologna.

Le dichiarazioni di coach Andrea Diana e di coach Sasha Djordjevic nel post-partita di Germani Basket Brescia-Segafredo Virtus Bologna.

GERMANI BASKET BRESCIA
Coach Andrea Diana:Festeggiamo con tanta felicità una vittoria ottenuta con grande orgoglio. È un successo che voglio condividere con i nostri tifosi, che non ci hanno abbandonato mai, sostenendoci sempre e non facendoci mancare il supporto neanche nel momento di massima difficoltà”.

“Ci sono tre diverse partite all’interno della gara: nel primo tempo la nostra lucidità e concentrazione ci ha permesso di mettere in difficoltà una squadra importante come la Virtus, tenuta a 27 punti a referto alla fine del primo tempo”.

“A rientro dagli spogliatoi abbiamo subìto la fisicità di Bologna, che ci ha tolto qualsiasi soluzione e ci ha punito soprattutto sotto canestro. Poi però c’è stata la reazione di cuore di un gruppo coeso e compatto, che non molla mai. E forse, delle tre, questa è stata la partita più bella”.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA:
Coach Sasha Djordjevic: “Come sempre bisogna congratularsi con la squadra che ha vinto, nonostante questa maniera in cui ha vinto fa male, abbastanza. Sul piano partita, finalmente nel terzo quarto abbiamo capito come giocare contro questa zona matchup. Nel primo tempo avevamo troppa fretta, troppi tiri affrettati non si gioca la partita così, non abbiamo letto bene i mismatch. Abbiamo aggiustato la partita nell’intervallo, ci siamo tranquillizzati e finalmente abbiamo capito qualcosa, come si gioca coi centri, però avremmo dovuto chiudere la partita prima”.

“Non si lascia giocare una squadra che è in assoluta forma, che ha vinto l’ultima partita con Milano in maniera simile. Non avremmo dovuto lasciare la possibilità a Brescia di rientrare e avere l’ultimo tiro. Tiro fortunato, difeso anche abbastanza bene, bravo Vitali. Però sono tiri che nella pallacanestro capitano. Io dico sempre ai miei che ogni pallone è importante, ogni palla persa, ogni tiro libero sbagliato, tutto è importante, soprattutto nei finali”.

“Peccato che non siamo riusciti a portare questa partita a casa. Comunque nonostante i primi due quarti, dove non abbiamo risposto bene al loro gioco in velocità e soprattutto su Hamilton, che ha tirato dal suo salotto, alla fine abbiamo giocato una bella partita. Peccato, dispiace molto, però andiamo avanti.”

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds