Carpegna Prosciutto Pesaro-Segafredo Virtus Bologna: la sala stampa della vigilia

La vigilia di Carpegna Prosciutto Pesaro-Segafredo Virtus Bologna con le dichiarazioni dei due coach.

Le dichiarazioni in sala stampa di coach Federico Perego e di coach Sasha Djordjevic alla viglia di Carpegna Prosciutto Basket Pesaro-Segafredo Virtus Bologna, gara valida per la 4° giornata della LBA Serie A 2019-20.

CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO
Coach Federico Perego: “Stiamo recuperando tutti i ragazzi, Pusica sarà della partita; daremo tutto quello che abbiamo per questa gara molto attesa contro una delle squadre più forti del campionato e che finora è imbattuta in incontri ufficiali”.

“Chapman si è inserito bene in gruppo, è in buono stato di forma. La difesa sarà molto importante di fronte avremo grandi giocatori e dovremo provare a limitarli. Teodosic ha grande intelligenza cestistica, è il cervello della Virtus, senza dimenticare però anche Markovic, Weems, Hunter e Gamble”.

“Con il rientro di Pusica avremo un po’ più di playmaking, consentendo a Mussini di rifiatare rispetto ai minuti giocati nei primi due match. Tutti siamo consapevoli dell’importanza di questa partita per la rivalità tra Pesaro e Bologna, dobbiamo avere lo stesso atteggiamento che abbiamo messo in campo nella gara di esordio davanti ai nostri tifosi”

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
Coach Sasha Djordjevic: “Ci aspetta bella trasferta, tosta e storica. Una delle città che hanno marcato la storia della pallacanestro italiana e anche la mia carriera. Per noi è importantissimo migliorare e portare a casa delle vittorie soprattutto in trasferta. Sulla carta siamo favoriti ma questo non vuol dire niente. Dobbiamo cercare di fare le nostre cose, stare attenti e controllare il gioco. Il cammino è ancora lungo ma noi cerchiamo di vincere ogni partita e ogni partita è la più importante come dico sempre”

“La squadra è in forma, ieri non si è allenato il solo Kyle Weems. É sotto cautela e osservazione. Ha fatto solo l’inizio controllando sempre i movimenti ma il 5vs5 non l’ha fatto. Vediamo oggi come sta e poi decidiamo domani se schierarlo o meno, partiamo comunque in 13 per Pesaro”.

Le squadre come le nostre hanno meno tempo per preparare le partite rispetto gli avversari ma va bene così.”.

“Mussini ha fatto un paio di partite veramente buone. Rientrando Pulica ora Pesaro sarà un po’ più pericolosa perchè è un giocatore che ha un buon tiro e buon talento”.

“Prima pensiamo a Pesaro e poi pensiamo ad Andorra”

Lascia un commento