8° Giornata Basketball Champions League, Neptunas Klaipeda-Segafredo Virtus Bologna: 88-85

Arriva la prima sconfitta nella Basketball Champions Leaguer per la Segafredo Virtus Bologna. Gli uomini di coach Pino Sacripanti cadono sul parquet del Neptunas Klaipeda per 88-85.

Arriva la prima sconfitta nella Basketball Champions League per la Segafredo Virtus Bologna che perde sul parquet del Neptunas Klaipeda per 88-85. Gara equilibrata ma con le V Nere capaci di toccare il +12 nella terza frazione ma poi farsi recuperare e subire sotto i colpi di Delininkaitis. Non bastano i 20 punti a testa di M’Baye e Taylor ad evitare il primo k.o. in Europa.

CRONACA
Al Svyturio Arena di Klaipeda si gioca l’8° giornata della regular season della Basketball Champions League tra i padroni di casa del Neptuas e la Segafredo Virtus Bologna. 

Il primo quarto è caratterizzato da ritmi molto blandi e con errori a livello offensivo da entrambe le parti. La Virtus tocca prima il +6 al 6° con il 3/3 dalla lunetta di Punter e la tripla di M’Baye (9-15) e successivamente il +7 dopo l’appoggio al ferro di Kravic all’8° (12-19). Al suono della prima sirena il risultato sarà invece di 16-22 a favore dei viaggianti.
Ad inizio della seconda frazione il tap-in di Kravic vale il +8 (16-24). Il Neptunas prova a recuperare spinta dal giovane talento Masiulis e da Kisielius ma è la tripla di Weaver a rimettere in gara i padroni di casa: 31-32 al 15°. Taylor e M’Baye regalano alle V Nere il nuovo allungo (35-43 al 18°) riportando i viaggianti sul +8 mentre la buon giocata di Cappelletti regala a Bologna la doppia-cifra di vantaggio: 35-45 al 19°. Delininkaitis e 
Dambrauskas in un amen riportano il Klaipeda sul -4 (41-45) ma si va all’intervallo con il risultato di 41-47.

Rientrati dalla pausa lunga M’Baye con una giocata da 3 punti porta il punteggio sul 41-50. Dall’altra parte Grant tiene vivo il Neptunas con discrete giocate sotto le plance ma quando il ritmo si alza il francese della Virtus insieme a Qvale riporta sul nuovo +9 Bologna (47-56). Taylor colpisce da fuori l’arco e aggiorna il nuovo massimo vantaggio a +12: 47-59 al 26°. I padroni di casa però non si scoraggiano e poco prima della fine della terza frazione il Klaipeda ritorna a contatto dei bianco-neri: 60-63 al 29°. Il tabellone reciterà 62-67 al 30°.
L’ultimo quarto si apre con Delininkaitis on fire che con l’aiuto di Grant regalano il vantaggio al Neptunas: 70-67 al 33°. Il pubblico si infiamma con la tripla di Williams che porta i bianco-blu sul +6 (73-67) ma Taylor, Punter e M’Baye guidano la reazione della Virtus: 81-79 al 37°. Bologna impatta sull’85-85 grazie ai liberi di Punter (antisportivo subito) e Taylor a poco più di un minuto da giocare ma nel finale è il Klaipeda a spuntarla: 88-85 il finale.

Parziali: 16-22; 41-47 (25-25); 62-67 (21-20); 88-85 (26-18)

Per Klaipeda: 26 di Delininkaitis, 18+9 di Grant e 10 di Kisielius.
Per Bologna: 20+5+7 di Taylor, 20+3 di M’Baye e 13 di Punter.

Foto: Basketball Champions League

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds