Game Preview, 13° Giornata Serie A: Dolomiti Energia Trentino-Segafredo Virtus Bologna

Il Game Preview di Dolomiti Energia Trentino-Segafredo Virtus Bologna, gara valida per la 13° giornata della Serie A Poste Mobile. Qui il focus sulle 2 squadre, gli starting five, gli arbitri, le dirette tv/streaming, le statistiche e le curiosità sul match.

Tredicesima giornata e ultimo appuntamento del 2018 per la Serie A italiana di Basket. La Segafredo Virtus Bologna chiuderà l’anno sportivo alla BLM Group Arena di Trento contro la Dolomiti Energia Trentino.
Una gara che diventa decisiva per la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, con Bologna che vuole rimanere tra le prime 8 del campionato mentre Trento vuole continuare a stupire e strappare il pass per Firenze dopo un avvio disastroso.

Sono 6 i precedenti totali tra le 2 compagini con il bilancio a favore dei Trentini per 4-2 mentre a Trento nei 3 precedenti la Virtus non ha mai espugnato il parquet dell’Aquila Basket.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – 9° in classifica (10 punti, 5V-7S).

Gli uomini di coach Maurizio Buscaglia sono tornati prepotentemente in corsa per le Final Eight di Coppa Italia: un obiettivo quasi impensabile se si pensa all’inizio di stagione della Dolomiti Energia Trentino. Cinque sconfitte nelle prime cinque uscite in campionato, pessimi risultati in EuroCup e una squadra che faceva fatica a trovare la quadra.
Ma non è la prima volta che Trento inizia male la propria stagione. Anche nei passati campionati i bianco-neri dopo dei pessimi avvii sono riusciti sempre comunque a raggiungere obiettivi stratosferici: basti pensare le 2 finali scudetto consecutive negli ultimi 2 anni. La svolta in questa stagione è arrivata con il ritorno a Trento di Aaron Craft, transitato sotto le Dolomiti già nella stagione 2016/17. Il play nativo Findlay ha ridato ordine ed entusiasmo al gioco dell’Aquila Basket, ma soprattutto ha portato i primi risultati utili alla squadra ed oggi la compagine di Buscaglia è vicina alle F8 sfiorando anche la qualificazione anche in EuroCup.

Il quintetto della Dolomiti Energia Trento è composto da Aaron Craft (9.6 ppg, 4.1 rpg e 5.4 apg), dalla guardia ex NBA Devyn Marble (11.5 ppg, 3.1 rpg e 2.1 apg), dall’ala Davide Pascolo (6.9 ppg, 3.6 rpg e 1.0 apg), ritornato a vestire i colori bianco-neri dopo lo scudetto con Milano, l’ala Joao Beto Gomes (11.7 ppg, 6.1 rpg e 1.0 apg) e il centro Dustin Hogue (11.8 ppg, 5.0 rpg e 1.7 apg). Un roster pieno di conferme o di grandi di ritorni quello di Maurizio Buscaglia che in panchina può anche contare sul play Toto Forray (6.6 ppg, 1.6 rpg e 2.1 apg), la guardia Diego Flaccadori (8.5 ppg, 3.3 rpg e 1.8 apg), l’ala Fabio Mian (6.4 ppg, 1.1 rpg e 0.3 apg), l’ala/centro Nikola Jovanovic (6.8 ppg, 4.2 rpg e 0.4 apg), il veterano Luca Lechthaler (0.7 ppg e 1.0 rpg) e il giovane talentino Andrea Mezzanotte (1.7 ppg, 0.7 rpg e 0.5 apg).

Queste le parole dell’assistant-coach Vincenzo Cavazzana a presentazione del match:Bologna non è solo la fantastica coppia Taylor-Punter, è una squadra di alto livelllo in cui oltre ad una batteria di lunghi di alto livello ci sono anche giocatori vicini al rientro da infortuni come Aradori e Martin. Sarà fondamentale il nostro approccio difensivo alla partita, così come provare a vincere la lotta a rimbalzo. Esserci sbloccati in trasferta ci ha fatto bene, ora vogliamo chiudere il 2018 con altri due punti importanti per la nostra classifica.”

Roster: 1 Marble, 7 Pascolo, 9 Mian, 10 Forray, 12 Flaccadori, 13 Craft, 14 Mezzanotte, 15 Gomes, 21 Doneda, 22 Hogue, 25 Lechthaler, 32 Jovanovic. Coach Maurizio Buscaglia.

SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA – 8° posto (12 punti – 6V-6S)

Dopo aver passato un buon Natale la Virtus Bologna si appresta ad affrontare la 5° trasferta del proprio Dicembre. La compagine di coach Pino Sacripanti, dopo aver battuto nel derby la Grissin Bon Reggio Emilia davanti ai 7111 spettatori dell’Unipol Arena, è ritornata tra le prime 8 della classifica e quindi in corsa per le Final Eight di Coppa Italia.
Ora però le V Nere sono chiamate a non commettere passi falsi perchè nelle ultime 3 giornate del girone d’andata i bianco-neri avranno nelle mani il proprio destino, oltre che 3 scontri diretti con avversarie che inseguono il sogno Firenze. La Segafredo arriverà alla BLM Group Arena senza ancora Kelvin Martin e Pietro Aradori, con Brian Qvale in forte dubbio e con Alessandro Pajola e David Cournooh con qualche acciacco. Pino Sacripanti però rimane in fiducia dopo il grande successo del “Christmas Day”.

Il quintetto della Virtus Bologna sarà composto da Tony Taylor (12.1 ppg, 3.5 rpg e 5.3 apg), in grande spolvero contro Reggio, David Cournooh (3.4 ppg, 1.7 rpg e 0.6 apg), sempre più in crescita e concreto, Kevin Punter (15.7 ppg, 2.7 rpg e 1.3 apg), decisivo nel successo finale contro la Grissin Bon, Amath M’Baye (9.5 ppg, 4.0 rpg e 1.0 apg) e Dejan Kravic (11.8 ppg, 6.6 rpg e 0.4 apg). Le rotazioni saranno completate da Filippo Baldi Rossi (3.3 ppg, 4.1 rpg e 0.5 apg), ex della gara, Alessandro Pajola (0.8 ppg, 0.8 rpg e 0.9 apg), Alessandro Cappelletti (2.9 ppg, 1.1 rpg e 0.4 apg), Brian Qvale (7.3 ppg, 4.4 rpg e 0.4 apg) e Matteo Berti.

Queste le parole di coach Pino Sacripanti in vista del match: “Contro Reggio Emilia abbiamo fatto una partita di grande spessore e vogliamo fare la stessa cosa a Trento. Non nascondo che siamo in grande emergenza ma rimango comunque fiducioso. Dovremmo giocare una partita ruvida, una partita dove non ci mettano in difficoltà con la loro fisicità. Sappiamo che sarà una partita molto tosta e su un campo molto difficile ma vogliamo dare continuità alla gara contro Reggio”.

Roster: 0 Punter, 1 Martin, 6 Pajola, 7 Taylor, 8 Baldi Rossi, 9 Cappelletti, 11 Kravic, 21 Aradori, 23 Berti, 24 M’Baye, 25 Cournooh, 33 Camara, 41 Qvale. Coach: Pino Sacripanti.

STARTING FIVE*:
Trento: Craft, Marble, Pascolo, Beto, Hogue.
Bologna: Taylor, Cournooh, Punter, M’Baye, Kravic.

*probabili quintetti

SALA STAMPA
Leggi le dichiarazioni complete dei 2 coach alla vigilia della gara.

STATISTICHE & CURIOSITA’
– Trento non ha mai perso in casa contro Bologna in campionato: tre precedenti e tre successi per l’Aquila.
– 13 i precedenti tra i due allenatori che si sono  affrontati anche nei quarti di finale dei playoff scudetto della scorsa stagione quando Sacripanti era sulla panchina di Avellino. L’attuale coach di Bologna conduce nel conto delle vittorie per 8 a 5 su Buscaglia.
– Kevin Punter miglior marcatore di Bologna (9° della Lega) con 15.7 punti di media, Hostin Hogue miglior cannoniere di Trento (39° in Serie A) con 11.8 punti di media.
– Dejan Kravic 12° rimbalzista della Serie A con 6.6 palloni arpionati di media, Joao Beto Gomes 19° con 6.1 rimbalzi di media.
– Tony  Taylor 3° assist-man del campionato con 5.3 palloni smazzati a partita, Aaron Craft 2° con 5.4 assist di media a partita.
– Bologna 8° attacco della Serie A (81.9 punti di media a partita), Trento peggior attacco del campionato (76.7 punti di media a partita).
– Bologna 13° e Trento 15° in Serie A per rimbalzi catturati a partita (35 per i primi e 33.8 per i secondi).
– Bologna 4° peggior difesa del campionato con 84 punti concessi a partita, Trento 6° miglior difesa con 82.1 punti subiti di media.
– Bologna terza per rimbalzi concessi agli avversari (38.9), Trento 7° (38.2).
– In trasferta Bologna segna 85.2 punti di media, Trento in casa invece produce 75.6 punti di media.
– Ex: Baldi Rossi (Bologna)

PRECEDENTI
– Precedenti Totali: 6 (2 vittorie Bologna, 4 Trento)
– Precedenti a Trento: 3 (0 vittorie Bologna, 3 Trento)
– Ultimo Precedente a Trento: 78-74 (1° Giornata 2017/18 – 30/09/2017)

ARBITRI
Carmelo LO GUZZO, Michele ROSSI, Andrea BONGIORNI.

DIRETTA TV/STREAMING
– EuroSport Player (Streaming)

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds