Virtus Bologna e Pietro Aradori sempre più lontani

Iniziate le trattative per il possibile divorzio tra Segafredo Virtus Bologna e Pietro Aradori. Ieri l’incontro tra la società bianco-nera e l’agente del giocatore.

Foto: Basketball Champions League

Sembra sempre più lontano da Bologna il futuro di Pietro Aradori. Il capitano delle V Nere non rientrerebbe nei piani tecnici di coach Sasha Djordjevic già dal termine della passata stagione e ora la società lavora per la rescissione del contratto.

Nella giornata di ieri il primo incontro tra Paolo Ronci e Riccardo Sbezzi, agente del giocatore, per discutere e intavolare la possibile trattativa per la risoluzione con una buona uscita per l’esterno di Brescia o comunque per capire il futuro tra le due parti.

Nelle ultime ore inoltre il giocatore ha risposto così al commento di un tifoso sulla propria pagina facebook sul caso: “Cosa devo parlare? La situazione è molto chiara. L allenatore ha detto alla società che non mi vede nella sua squadra. Di trovarne un’ altra.”

La Virtus Bologna potrebbe puntare i riflettori nuovamente su Awudu Abass, anche se blindato dalla Germani Basket Brescia, o su Marco Giuri, in uscita dopo lo scudetto vinto con la canotta della Reyer Venezia.

Congelate al momento le trattative con Aleksej Nikolic e Stefan Marković, entrambi piani B del mercato delle V Nere. Il club bianco-nero infatti sta trattando un giocatore di alto profilo.

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds