Virtus Bologna: Teodosic e Markovic bloccati in Serbia, Josh Adams in città

Milos Teodosic e Stefan Markovic non possono ancora fare rientro in Italia, Josh Adams ha problemi con il visto e l’inizio della pre-season rischia di slittare.

Foto: Giulia Pesino

La Segafredo Virtus Bologna attende l’inizio della nuova stagione 2020/21 ma soprattutto la ripresa degli allenamenti.

Nelle passate settimane si ipotizzava l’avvio della preparazione atletica in questi giorni di fine Luglio ma la società bianconera deve ancora fare i conti con l’emergenza covid-19 e di conseguenza con le disposizioni governative.

Milos Teodosic e Stefan Markovic sono ancora bloccati in Serbia, dove i contagi sono aumentati vertiginosamente e non possono rientrare a Bologna. L’Italia ha infatti firmato nei giorni scorsi un’ordinanza che vieta l’ingresso e il transito nel Paese di persone provenienti dalla Serbia (e altri 12 paesi).

Anche Josh Adams fatica a raggiungere il Bel Paese. L’esterno americano sta riscontrando diversi ritardi per l’approvazione del visto e si trova ancora negli Stati Uniti. (UPGRADE ORE 13:00 – Josh Adams è arrivato a Bologna, la società con l’aiuto del Consolato italiano di Chicago ha accelerato le operazione del rilascio del visto e il giocatore ha potuto quindi raggiungere l’Italia).

Gli stranieri che arriveranno in Italia inoltre dovranno affrontare 14 giorni di quarantena prima di poter tornare in palestra per gli allenamenti. Ad oggi solo Julian Gamble e Vince Hunter sono a Bologna dove hanno raggiunto una settimana di isolamento. 

Sarà quindi difficile vedere tutti gli effettivi del roster insieme non prima della metà di Agosto e il primo appuntamento ufficiale della stagione è la SuperCoppa prevista per il 29 Agosto.

 

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds