9° Giornata Serie A Poste Mobile, Segafredo Virtus Bologna-Banco di Sardegna Sassari: 74-86

Seconda sconfitta consecutiva per la Segafredo Virtus Bologna che cede al PalaDozza contro il Banco di Sardegna per 74-86.

Seconda sconfitta consecutiva per la Segafredo Virtus Bologna che cede al PalaDozza contro il Banco di Sardegna per 74-86. Dopo un un ottimo primo quarto le V Nere si sciolgono sotto i colpi di Bamforth (27 punti+4 assist) e Cooley (16 punti+7 rimbalzi). La Dinamo con questa vittoria interrompe la striscia negativa di 4 sconfitte consecutive ma soprattutto scippa l’8° posto a Bologna che scende al 9° posto in classifica.   

Al PalaDozza si gioca il posticipo della 9° Giornata della Serie A Poste Mobile. Entrambe le compagini arrivano all’appuntamento con la voglia di riprendere il cammino in campionato (1 k.o. per Bologna, 4 consecutivi per Sassari ) per un piazzamento utile per le F8 di Coppa Italia. Coach Sacripanti parte con Taylor, Punter, Aradori, M’Baye e Qvale mentre coach Esposito risponde con Smith, Gentile, Petteway, Thomas e Cooley.

Il primo quarto si apre con un Punter caldissimo (13 punti) e con Bologna capace di raggiungere il +11 quando Qvale deposita il 23-12 al 6°. Gli ospiti tenuti in galla da Cooley e Pierre chiudono con 7 lunghezze da recuperare: 25-18 al suono della prima sirena. 
Nel secondo quarto il Banco di Sardegna Sassari trova punti importanti dalla panchina con Bamforth che inizia a mettersi in ritmo. Nonostante si segni poco gli ospiti trovano prima il pareggio dalla lunetta con Cooley (37-37) e poi il primo vantaggio della gara con Bamforth (37-40 al 1°) ma la Virtus riesce a chiudere ancora avanti nel punteggio all’intervallo grazie alla freddezza dalla lunetta di Aradori:  43-42 al 20°

Nel terzo quarto Taylor si grava di 4 falli e l’attacco di Bologna si inceppa. Sassari inizia a firmare parziale importanti e raggiungere il +8 al 24° (49-57). I padroni di casa provano la reazione ma chiudono il terzo quarto con 11 punti da recuperare: 58-69 al 30°.
Nell’ultimo quarto la Virtus fatica ancora ad accorciare le distanze nonostante alcune fiammate targate Punter e Aradori e deve cedere sotto i colpi di Bamforth e Cooley. Al PalaDozza finisce 74-86.

Parziali: 25-18; 43-42 (18-24); 58-69 (15-27); 74-86 (16-17).

Per Bologna: 25+4+2 di Punter, 16+4+3 di Aradori e 10+4 di Kravic.
Per Sassari: 27+2+4 di Bamforth, 16+7 di Cooley, 14+4a di Smith e 11 di Thomas.

Segui Vu Nere Bologna su Facebook

Non perderti i nostri contenuti su Facebook: clicca "Mi Piace" e non perderti nessun aggiornamento in tempo reale!


This will close in 10 seconds